rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Galatina

Sorpresi dagli agenti con droga e pistola clandestina, agli arresti due galatinesi

Nei guai Andrea Forte e Gianluca Zanazzo bloccati in casa dopo il blitz dei poliziotti. Hanno cercato di disfarsi della droga e procurato lesioni agli agenti. Sequestrate anche armi e munizioni e circa 14mila euro in contanti. Disposti i domiciliari

GALATINA - Sono stati colti di sorpresa mentre, in casa, portavano avanti la loro fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti sono andati quasi a colpo sicuro, dopo un’accurata attività d’indagine e conoscendo già il calibro dei soggetti “attenzionati”.

Nelle scorse ore sono finiti agli arresti Andrea Forte 45 anni e Gianluca Zanazzo, 39 anni, entrambi galatinesi per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, possesso di arma clandestina e di munizioni e, per essersi anche opposti, con forza, all’arresto finendo anche per procurare delle lesioni agli agenti. Da qui l’ulteriore accusa, a corredo, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Per i due, il magistrato di turno, ha poi disposto gli arresti domiciliari.

E’ l’esito dell’attività portata a termine questa mattina dagli agenti del commissariato di polizia di Galatina, con la direzione del vicequestore Eliana Martella, che dopo aver raccolto elementi  sufficienti per supporre con certezza che in un’abitazione si svolgesse una fiorente attività di spaccio e dopo alcuni servizi di appostamento, hanno deciso di intervenire.

L’irruzione dei poliziotti ha colto di sorpresa Andrea Forte, che immediatamente ha cercato di raggiungere il bagno cercando di gettare nel water la sostanza stupefacente. Tentativo che non è andato completamente a segno visto che gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a recuperare una parte della droga, 23 grammi di eroina e due grammi di cocaina. In casa, insieme a Forte, c’era anche Gianluca Zanazzo, altro volto già noto alle forze dell’ordine.

Bloccati, non senza difficoltà, i due soggetti, gli agenti hanno portato a termine un’accurata perquisizione all’interno dell’abitazione. Attività che oltre al quantitativo di droga recuperato, ha portato al rinvenimento anche di quattro bilancini e di una pistola clandestina calibro 7,65 e di trenta munizioni (calibro 7,65 e calibro 22).

E ancora di un coltello a serramanico più 7.800 euro, custoditi in una cassaforte portatile, e 6.100 euro ritrovati nascosti in camera da letto e presumibile provento delle attività illecite. Tutto il materiale recuperato è stato ovviamente posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi dagli agenti con droga e pistola clandestina, agli arresti due galatinesi

LeccePrima è in caricamento