Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi dai forestali a sparare contro specie protette, denunciati due cacciatori

Due uomini di Cutrofiano sono stati deferiti alla Procura di Lecce dagli agenti del corpo forestale gallipolino. Sequestrati fucili e selvaggina. Sanzioni anche per un pesarese sorpreso ad utilizzare un richiamo elettromagnetico

 

COLLEPASSO - Due cacciatori, entrambi di Cutrofiano, sono stati sorpresi dagli agenti della forestale, mentre erano intenti a sparare verso specie migratorie di avifauna protetta. Gli uomini della stazione di Gallipoli, durante un controllo mirato sul rispetto delle normative che regolano l'attività venatoria, eseguito nei giorni scorsi, hanno scorto i due uomini nelle zone di caccia intorno alle campagne di Collepasso, in località "Manimuzzi", hanno bloccato i due, contestandogli pesanti violazioni.

Entrambi, infatti, sono stati denunciati a piede libero all'autorità giudiziaria. I forestali hanno anche sequestrato i fucili da caccia utilizzati, le cartucce e la sevaggina abbattuta (nella fattispecie, frosoni).  Bella stessa mattinata, ad altri cacciatori in attività nelle vicinanze, sono state comminate sanzioni per caccia vagante negli uliveti.

Sempre nei giorni scorsi, in località “La Murta”, nei dintorni di Surano, i forestali della stazione di Tricase hanno sequestrato un fucile, con relative cartucce, ed un richiamo elettromagnetico, posseduti da un cacciatore proveniente dalla provincia di Pesaro. Come noto, i richiami elettromagnetici, usati per attirare le prede, riproducendone il verso, sono espressamente vietati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi dai forestali a sparare contro specie protette, denunciati due cacciatori

LeccePrima è in caricamento