Sorpresi di notte nelle campagne con droga e 600 euro, due arresti

I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli hanno arrestato, in flagranza di reato, Luciano Loiola, 60enne, e Stefano Sardella, 38enne, entrambi di Galatone, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale

LECCE – Erano alcuni giorni che i carabinieri ne seguivano spostamenti sospetti e attività, fino a ieri sera quando è scattato il blitz. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli hanno arrestato, in flagranza di reato, Luciano Loiola, 60enne pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti, detto “il toro” e Stefano Sardella, 38enne, entrambi di Galatone, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, per il solo Loiola, di violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale.

I militari dell’aliquota operativa, nelle scorse settimane, avevano notato il 60enne in compagnia ad alcuni giovani incensurati. Movimenti molto sospetti poiché, all’imbrunire, si faceva condurre in contrade isolate alla periferia di Galatone, dove rimaneva per pochi minuti per poi allontanarsi a gran velocità. Questa strana circostanza ha portato i carabinieri a seguirne le mosse e, pedinando l’auto con a bordo i due arrestati fino a Contrada Bascetta, in una zona di campagna completamente isolata e buia, in mezzo agli uliveti.

loioila luciano-2Dopo aver parcheggiato l’auto in un terreno in un terreno, Loiola è sceso dall’autovettura e si è avvicinato a un muretto per pochi secondi, per poi fare ritorno nella macchina. A quel punto i carabinieri lo hanno bloccato e hanno perquisito i due e l’autovettura. In breve tempo i militari hanno capito che i loro sospetti erano più che fondati: l’esito della perquisizione infatti hanno permesso di recuperare la somma di oltre 600 euro nella disponibilità del Loiola, assolutamente inspiegabile vistolo stato di disoccupazione e indigenza del pregiudicato.

sardella stefano-2Non è stata però rinvenuta sostanza stupefacente. I militari hanno così iniziato a cercare nel muretto, nel punto dove il 60enne si era fermato. Lì, ben occultato dietro a una pietra, hanno trovato un vasetto di vetro contenente del riso e sette involucri da circa 5 grammi di cocaina ciascuno per oltre 36 grammi di sostanza stupefacente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle successive perquisizioni alle abitazioni, Sardella ha spontaneamente consegnato 6 grammi di marijuana. I due, su disposizione del magistrato di turno, sono stati trasferiti nella casa circondariale di Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento