rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Sorpresi in una zona militare alla ricerca di pallini di piombo. Denunciati in tre

La polizia ha denunciato tre uomini, residenti a Galatone, per danneggiamento e ingresso arbitrario in area di interesse militare. I tre, intenti a compiere varie operazioni di taglio, raccolta e setaccio di materiale all'interno di una vasta zona alla ricerca di pallini di piombo finiti sul terreno dopo essere stati esplosi dalle cartucce

LECCE – La polizia ha denunciato tre uomini, residenti a Galatone, per danneggiamento e ingresso arbitrario in area di interesse militare. I tre, intenti a compiere varie operazioni di taglio, raccolta e setaccio di materiale all’interno della vegetazione costituita pressoché da macchia mediterranea e altri piccoli arbusti, nei pressi della Masseria  Scundi, hanno insospettito una pattuglia delle Volanti che transitava lungo la strada provinciale 133 in direzione San Cataldo. Il terzetto si trovava nei pressi del poligono di Torre Veneri e quindi in zona di interesse militare, hanno eseguito un controllo.100_1181-2

Gli agenti avevano hanno scoperto che i tre stavano effettuando rastrellamenti tra la vegetazione  alla ricerca di pallini di piombo finiti sul terreno dopo essere stati esplosi dalle cartucce sparate nel vicino campo di tiro al piattello, durante le esercitazioni. I tre soggetti si sono presentati attrezzati di tutto punto con vanghe, zappe, tini, secchi, soffiatore, un grosso setaccio e altri utensili necessari per sradicare la vegetazione, raccogliere il terriccio e procedere alla selezione. Tre i secchi in plastica di piccole dimensioni colmi di pallini di piombo.

La zona interessata, una vasta zona di macchia mediterranea, di circa 100 metri per 50, è stata controllata con il personale del Corpo Forestale dello Stato e della caserma “Floriani” ubicata nelle vicinanze. Una zona del demanio militare, e quindi sottoposta a vincolo. Lo sradicamento ha anche danneggiato la vegetazione presente composta da un misto di Cisto e Lentisco. I tre secchi pieni di pallini di piombo per un peso complessivo di 87 chilogrammi, sono stati posti sotto sequestro e i tre uomini sono stati identificati e denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi in una zona militare alla ricerca di pallini di piombo. Denunciati in tre

LeccePrima è in caricamento