Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Sorpreso a coltivare dodici piante di "maria", domiciliari per un 41enne

La serra si trovava in località “Torre Castiglione”. Oltre alle piante anche 954 grammi di droga già essiccata e pronta all'uso

LECCE - I carabinieri di Porto Cesareo lo hanno colto sul fatto mentre, sotto il sole cocente di luglio, stava coltivando un orto stupefacente, composto da otto piante di marijuana per un peso complessivo di 12 chili. Basilio Gemma, 41enne residente a San Pancrazio Salentino (Brindisi) è stato arrestato nell'ambito di un'operazione finalizzata al contrasto del fenomeno della produzione di sostanze stupefacenti.

La serra si trovava in località “Torre Castiglione”. La successiva ispezione ha permesso di rinvenire nelle vicinanze della sostanza stupefacente dello stesso tipo già essiccata e pronta all’uso, del peso di 954 grammi. Gemma, al termine delle formalità di rito, è finito agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a coltivare dodici piante di "maria", domiciliari per un 41enne

LeccePrima è in caricamento