rotate-mobile
Cronaca Alliste

Sorpreso a spacciare nell'area di servizio, arrestato

Spaccio di sostanze stupefacenti. Questa l'accusa nei confronti di Alessandro Santoro, 29enne, di Felline. In casa, trovati cocaina, hashish e oltre mille euro. Segnalati al prefetto due 20enni

FELLINE (Alliste) - Spaccio di sostanze stupefacenti. Questa l'accusa nei confronti di Alessandro Santoro, 29enne, di Felline, frazione di Alliste, arrestato nella notte tra sabato e domenica. Santoro era tenuto d'occhio da diversi giorni, tanto che sarebbero state documentare anche alcuni occasionali incontri con i "clienti", presso il piazzale di una stazione di servizio della zona. E proprio dopo uno di questi appuntamenti, si sarebbe riuscito a notare l'acquisto della droga da parte di due persone.

E' a quel punto che è scattata al retata. Bloccati sia lui, sia gli altri due giovani, entrambi 20enni, uno di Alliste, l'altro di Melissano. La perquisizione dell'abitazione di Santor, con l'aiuto dell'unità antidroga "Tasky" ha consentito di rinvenire, in un armadio, una cassetta metallica chiusa a chiave con droga, sostanza da taglio e materiale il confezionamento.


In particolare, 72,60 grammi di cocaina, 67,90 di sostanza da taglio, probabilmente lattosio, un panetto da circa 100 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un paio di forbici ricurve utilizzate per il confezionamento, una busta di cellophane per lo spaccio, con pezzi già ritagliati di forma circolare ed elastici per impacchettare ogni singola dose e mille e 120 euro, soldi probabilmente derivanti dall'attività di spaccio, in banconote di piccolo taglio. Alessandro Santoro è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce. I due 20enni sono stati segnalati al prefetto. L'arresto è stato eseguito dai finanzieri della tenenza di Casarano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a spacciare nell'area di servizio, arrestato

LeccePrima è in caricamento