Cronaca Via San Francesco D'Assisi

Sorpreso a "ripulire" il negozio di detersivi: dice di voler pagare la merce rubata ma scappa

L’episodio nei giorni scorsi, in città, in un negozio della catena “Acqua e sapone”. A Squinzano sventato un furto in abitazione,

Foto di archivio.

LECCE – Sfumano due furti in città e nel nord Salento. Il primo episodio, che ha visto un ladro parzialmente “pentito”, alcuni giorni addietro. L’uomo, dopo essere entrato nel negozio di igiene per la casa e cosmesi della catena “Acqua e sapone”, in via San Francesco d’Assisi -nei pressi della villa comunale di Lecce – ha “ripulito” uno scaffale.

Capelli brizzolati e occhiali da vista sul volto, si è recato in direzione dell’uscita, ma il sistema antitaccheggio si è subito attivato. L’allarme ha infatti richiamato l’attenzione della commessa, la quale ha subito eseguito un controllo. L’uomo aveva prelevato alcuni detersivi, per un valore irrisorio di circa 20 euro. A quel punto, vistosi scoperto, l’individuo si è detto intenzionato a pagare.

Quando, invece, la dipendente ha cominciato a comporre il numero di telefono del pronto intervento, il ladro si è immediatamente dileguato, facendo perdere le proprie tracce. Sul posto, gli agenti di polizia della sezione volanti di Lecce, per le ricerche del responsabile. Per quanto l’episodio sia stato irrilevante, non è però escluso che possa trattarsi di un ladro seriale.

Nella giornata di ieri, inoltre, nel corso del pomeriggio, un furto è stato invece tentato ai danni di un’abitazione di Squinzano. L’antifurto si è attivato in un appartamento di via Martin Luther King. Sul posto, i vigilanti dell’istituto “Ggs La Velialpol”. Le guardie giurate hanno riscontrato che il vetro di una porta finestra era stato mandato in frantumi dai malviventi, senza però riuscire a portare via nulla. Fortunatamente, però, non sono stati in grado di portare via nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a "ripulire" il negozio di detersivi: dice di voler pagare la merce rubata ma scappa

LeccePrima è in caricamento