Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Otranto

Sos per la vita, uno sportello più vicino ai cittadini

Si inaugura sabato prossimo, 7 maggio ad Otranto, presso piazza Caduti di Nassyria, il nuovo sportello "Sos Sanità": si tratta di un servizio di volontariato per un maggiore contatto coi cittadini

OTRANTO - Un nuovo sportello "Sos sanità" verrà inaugurato ad Otranto, sabato prossimo 7 maggio: alle ore 10,30 presso il Centro "Don Tonino Bello", infatti, l'associazione Sos per la vita terrà un incontro per informare i cittadini sui nuovi servizi che lo stesso sportello metterà a loro disposizione. Alle ore 12, seguirà l'inaugurazione dello sportello in piazza Caduti di Nassyria, presso la zona 167.

All'incontro saranno presenti le Istituzioni, le autorità civili e religiose e tutti i sindaci, che hanno aderito al progetto "Informare è prevenire", e precisamente quello di Cannole, di Otranto, Squinzano, Minervino, San Cassiano. In quell'occasione, i sindaci dei comuni suddetti firmeranno un protocollo d'intesa con la Asl Le e l'associazione Sos per la vita per l'apertura di un Cup (Centro unico di prenotazione) aziendale gestito dai volontari dell'associazione.

I Sindaci forniranno gratuitamente la sede e le attrezzature utili all'organizzazione dello sportello. I volontari, opportunamente formati, otre a fare Cup all'Asl di Lecce, forniranno a tutti i cittadini informazioni sugli altri servizi sanitari, sui centri di eccellenza e saranno umanizzati gli approcci burocratici ai problemi e le accessibilità alle cure ed alle prestazioni.

"Il cittadino - afferma Rita Tarantino, Presidente dell'associazione Sos per la vita, - con questi sportelli è visto finalmente dalle istituzioni non come un problema ma come una risorsa a cui possono attingere per dare suggerimenti e fare proposte. L'utente non informato è un cittadino allo sbando, in balìa degli eventi, debole ed indifeso. Con l'informazione fornita dai volontari questa logica viene ribaltata, è il cittadino che si rimbocca le maniche e diventa protagonista".

All'incontro saranno presenti altri sindaci, che hanno già fatto richiesta di adesione al progetto e che partiranno con l'apertura dello sportello entro un mese: ad Otranto, opererà in via sperimentale il "Centro Salute" con la partecipazione di esperti, che effettueranno visite specialistiche ai cittadini che ne faranno richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos per la vita, uno sportello più vicino ai cittadini

LeccePrima è in caricamento