Cronaca

Sottrae attrezzi al collega e scoppia litigio: arrestato operaio

Un 34enne neretino in manette per furto aggravato dalla violenza sulle cose: ha rubato attrezzi per duemila euro

I carabinieri di Nardò (Foto di repertorio )

SANT’ISIDORO (Nardò) – E’ finito in manette il collega  di un operaio che, nella serata di ieri, è rimasto ferito durante un litigio a Sant’Isidoro, riportando una prognosi di venti giorni. Si tratta di Fausto Galitsu, un 34enne neretino, già noto alle forze dell’ordine.

Nel corso dei lavori di ristrutturazione di un’abitazione  nella marina neretina, dopo aver danneggiato e forzato l’autovettura del collega, si sarebbe appropriato di alcuni suoi attrezzi da lavoro, in particolare un trapano ed una scanalatrice per un valore complessivo di circa duemila euro.GALISTU FAUSTO GIUSEPPE-3

I carabinieri, immediatamente allertati, hanno rinvenuto la merce rubata restituendola all’avente diritto e traevano in arresto il 34enne per furto aggravato dalla violenza sulle cose. L’indagato si trova adesso in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione, così come disposto dal pubblico ministero di turno, Roberta Licci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottrae attrezzi al collega e scoppia litigio: arrestato operaio

LeccePrima è in caricamento