Cronaca Piazza snat'antonio

Pala meccanica contro vetrata: ladri in fuga col bancomat per la seconda volta in tre mesi

I ladri, nella notte, hanno nuovamente colpito la filiale della Bcc a Borgagne, la frazione di Melendugno. Con un braccio idraulico hanno scardinato la cassa automatica: all’interno contanti per un valore ancora in fase di quantificazione. Indagini nelle mani dei carabinieri della compagnia di Lecce

La filiale colpita a Borgagne

BORGAGNE (Melendugno) – Ennesima spaccata, nella notte, ai danni del bancomat di Borgagne la frazione di Melendugno. Una banda di professionisti, servendosi di un braccio meccanico, ha infatti preso di mira la filiale della Banca di credito cooperativo della Terra d’Otranto. Dopo aver sfondato la vetrata del locale, con una tecnica già ampiamente utilizzata negli ultimi tempi, i ladri hanno scardinato la cassa automatica, prelevandone il denaro.  

Non è ancora dato sapere quanti contanti vi fossero all’interno, ma si parla di diverse decine di migliaia di euro: per quantificare l’esatto importo, è necessario attendere il conteggio da parte del direttore dell’istituto di credito. Sono fuggiti indisturbati senza che nessuno li abbia notati: in piazza Sant’Antonio, infatti, intorno alle tre della notte non vi erano cittadini in circolazione.

Sul posto, per i rilievi, i carabinieri della stazione di Melendugno, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce. Sempre i militari dell’Arma, che ora stanno cercando rilevare le immagini del sistema di videosorveglianza, erano già intervenuti anche nel mese di ottobre, quando si era verificato un episodio analogo. In quell’occasione, però, i malviventi hanno agito utilizzando della schiuma espansa per neutralizzare i sensori dell’allarme. Ma il gioco non valse la candela: scaparono con appena 20 euro di bottino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pala meccanica contro vetrata: ladri in fuga col bancomat per la seconda volta in tre mesi

LeccePrima è in caricamento