Banda della Bmw “visita” due esercizi, ma uno viene inondato dal fumo dell’antifurto

Quattro individui hanno provato a mettere a segno un doppio colpo, a Copertino e Collemeto. Fallisce anche il furto in un deposito di Trepuzzi

La spaccata a Copertino (Foto di Antonio Quarta)

COPERTINO – La settimana di “lavoro”, per la banda della Bmw è cominciata già nel cuore della notte con un doppio colpo messo a segno ai danni di due attività commerciali, rispettivamente a Copertino e Collemeto. I ladri, come se non bastasse, hanno anche praticato un buco sul muro di un magazzino di Trepuzzi ma il furto, almeno in quel caso, è fallito.  Intorno alle 2,30, infatti, quattro individui incappucciati e muniti di mazze da baseball, hanno mandato in frantumi la vetrata del distributore “Erg” di Copertino, già colpito in passato. Sono giunti nell’area di rifornimento, in via Galatina, a bordo di una station wagon di colore scuro. Dopo aver provocato i danni alla lastra, sono passati all’azione in un piano durato una manciata di secondi.

Il sofisticato sistema di allarme installato nel locale che ospita la caffetteria ha infatti sprigionato una nuvola di fumo denso, che ha invaso l'attività, ma i quattro malviventi hanno comunque avuto il tempo necessario per arraffare una macchinetta cambia soldi, con all’interno una somma di denaro ancora in fase di quantificazione. Sono scappati senza portare via nient’altro, nonostante le videocamere li abbiano immortalati con delle ceste tra le mani, che evidentemeFullSizeRender(2)-2-7nte sarebbero state riempite di sigarette e altra merce se l’antifurto non si fosse attivato in tempo. 

Sono scappati in direzione di Galatina, come gli stessi fotogrammi hanno mostrato ai carabinieri della tenenza locale, sopraggiunti poco dopo per un primo sopralluogo assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli e ai dipendenti dell'istituto di vigilanza "La Velialpol". I contanti prelevati, una cifra che potrebbe aggirarsi attorno ai 5mila euro, ma si tratta soltanto di un’ipotesi, è fortunatamente coperta da polizza assicurativa. Le indagini sono comunque in corso per cercare di recuperare ulteriori indizi lasciati dalla banda. La stessa che, con ogni probabilità, ha agito anche in un altro esercizio a Collemeto, la frazione di Galatina. Intorno alle 3, durante la via di fuga, i malviventi hanno fatto una sosta nella tabaccheria del piccolo comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qui hanno avuto giusto il tempo di danneggiare la grata metallica posta a protezione dell'ingresso, ma qualcosa è andato storto. Nei paraggi, infatti, stava transitando una volante del commissariato di polizia di Galatina. Gli agenti hanno eseguito un'ordinaria attività di pattugliamento e devono essere stati notati dai componenti della banda. La quale ha preferito fuggire a mani vuote, senza portare a termine il piano. Intorno alle 2, inoltre, malviventi hanno anche provato ad accedere in un deposito agricolo di Trepuzzi, nella zona industriale. Dopo aver forzato una porta di ingresso, ed effettuato un foro sul muro adiacente, hanno cercato di mettere a segno un colpo che non ha però frutatto loro alcuna bottino. Il sistema di allarme, collegato ocn l'istituto di sicurezza "La Vigile", li ha infatti messi in fuga. Dell'accaduto, che avrebbe potuto provocare danni ingenti, vista la presenza di numerosi attrezzi agricoli, sono stati informati anche i carabineiri della stazione locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento