Spaccate in un due aree di servizio: razzia di sigarette della banda della Bmw

I colpi in un distributore sulla statale 16, nel territorio di Cavallino e un altro nelle campagne di Scorrano. Sul posto, i carabinieri per i rilievi

Una delle due stazioni di servizio colpita nella notte.

CAVALLINO/SCORRANO – Torna l'incubo della banda della Bmw. Il primo è stato un colpo lampo, in appena tre minuti: una nuova spaccata nel Salento, poco dopo la mezzanotte, in un distributore alla periferia di Cavallino. Alla quale ne è poi seguita una seconda, questa volta nelle campagne di Scorrano. Nel primo caso si tratta della stazione di servizio “Esso”, sulla strada statale 16, quella che collega Lecce a Maglie. Una banda, composta da quattro malviventi tutti con il volto incappucciato per non essere riconoscibili, ha fatto irruzione nella rivendita di tabacchi e bar utilizzando una grossa mazza da baseball per sfondare la vetrata.

Dopo aver danneggiato con violenza l’infisso, i ladri sono entrati per fare razzia di stecche di sigarette, caricandole in grossi cesti per il trasporto del pane. Ma potrebbero aver portato via anche altra merce. Arraffata la refurtiva, sono poi fuggiti a bordo di una Bmw, con vetri oscurati. Potrebbe trattarsi della stessa auto già avvistata nelle scorse settimane, in occasione di altri colpi analoghi, messi a segno sempre ai danni di aree di servizio.IMG_1944-6

I sensori volumetrici dell'antifurto hanno immediatamente fatto scattare l'allarme collegato al cellulare del proprietario e allertato il 112. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri del l’aliquota radiomobile della compagnia di Lecce e il gestore dell’area di rifornimento. L’inventario dei prodotti mancanti dagli scaffali e l’esatto valore delle “bionde” trafugate è tuttora in fase di quantificazione. I militari dell'Arma, intanto, si sono messi al lavoro per recuperare i filmati del sistema di videosorveglianza installato all'esterno dell'attività.

Poco dopo, però, gli stessi malviventi hanno anche raggiunto un'altra area di rifornimento, la "Sa.Mer petroli" di Scorrano. Si tratta della stessa caffetteria e tabaccheria "visitata" dai ladri anche esattamente un anno addietro, il 20 dicembre del 2018, ma oggetto dei desideri dei ladri anche negli anni scorsi quando il distributore è stato derubato anche più volte a distanza di pochi giorni.

Il colpo è stato identico a quello di Cavallino: i malviventi, tutti con il volto travisato, hanno svuotato gli espositori impossessandosi di sigarette e biglietti "gratta&vinci". Il valore della merce trafugata, stando alle prime stime, ancora frammentarie, sarebbe di circa 5mila euro. Sul caso indagano i militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie. I filmati hanno messo in evidenza la presenza non soltanto dei quattro individui muniti di bastone, ma anche di quella vettura dai vetri oscurati: la Bmw, ora sempre più ricercata prima che, con le festività natalizie alle porte, la banda possa portare a termine altri colpi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento