rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Gallipoli

Spaccio a Baia Verde e commercio senza licenza, arresto e sanzioni

Nei guai un nigeriano 19enne e un senegalese. Denunciato anche un foggiano per tentato furto. I controlli svolti dalla polizia

GALLIPOLI – Nonostante un blitz dei carabinieri, con sette arresti e diciotto denunce, lo spaccio al minuto in quel di Gallipoli resta un fenomeno diffuso. E lo dimostra un nuovo arresto, eseguito questa volta dagli agenti di polizia del commissariato locale, nella zona litoranea fra le località Baia Verde e Li Samari.

Nei guai è finito ancora una volta uno straniero. Si tratta di un ragazzo nigeriano di 19 anni, colto nell’atto di cedere una dose ad un altro giovane extracomunitario. E’ stato così immediatamente bloccato e perquisito. Addosso aveva tre involucri di marijuana per circa 8 grammi 185 euro, in banconote di diverso taglio, somma sequestrata poiché ritenuta provento dall’attività di spaccio. Il nigeriano è stato condotto nella casa circondariale di Lecce.

spaccio-2Sempre nel corso dei controlli a Gallipoli, è stato contestato anche l’esercizio di attività ambulante su un’area pubblica senza licenza (mai conseguita) a un senegalese. Questi è stato sanzionato con un’ammenda di 5mila euro e il sequestro di tutta la merce in vendita, destinata alla confisca. Un giovane della provincia di Foggia è stato poi denunciato per aver tentato di rubare una bicicletta e per violazione delle prescrizioni dell’obbligo di firma.   Infine, sono state segnalate al prefetto due persone, per uso personale di sostanze stupefacenti. Sequestrati in tutto circa 7 grammi di marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio a Baia Verde e commercio senza licenza, arresto e sanzioni

LeccePrima è in caricamento