Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Al concerto di Shaggy per spacciare, braccati in tre da polizia e carabinieri

Due gambiani e un senegalese fermati nella notte. Avevano addosso ogni tipo di sostanza, marijuana, hashish e perfino dosi di cocaina

GALLIPOLI – Il concerto di Shaggy presso il Parco Gondar di Gallipoli è stato uno degli eventi dell’estate, ma non sono mancati i controlli, anche all’interno, che hanno portato a ben tre arresti. Tutti per spaccio e divisi fra commissariato di polizia (due) e carabinieri (uno).

Gli agenti della squadra volante hanno fermato due giovani, Jankuba Singateh, 27enne, e Mussa Colley, di 21, entrambi gambiani, senza fissa dimora. I poliziotti li hanno colti in flagranza di reato mentre, in concorso, stavano cedendo stupefacenti. Addosso avevano circa 4 grammi di cocaina, 27 di hashish, 6 di marijuana e 540, ritenuto provento della cessione. I due sono finiti nella casa circondariale di Lecce.

Ma non era finita lì. I carabinieri della stazione gallipolina, nel frattempo, hanno sorpreso Mohamed Tourè, senegalese, 26enne, già noto. E’ stato individuato tra la folla e perquisito. Addosso aveva cinque involucri di marijuana per un peso totale di 55 grammi circa e ben mille e 155 euro, presumibilmente anche in questo caso provento dello spaccio. E anche il senegalese ha raggiunto la casa circondariale di Borgo San Nicola, a Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al concerto di Shaggy per spacciare, braccati in tre da polizia e carabinieri

LeccePrima è in caricamento