Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Spaccio di cocaina e furto in abitazione, per due la pena è definitiva

Condotti in carcere dai carabinieri per scontare le condanne Tomas Manni, 36enne di Alliste, e Marco Pizzi, 27enne di Melissano

RACALE – I carabinieri lo fermarono nel settembre del 2015 con 30 grammi e mezzo di cocaina e oltre 3mila in contanti, a bordo di una scattante Alfa Romeo. Arrivò così l’arresto per Tomas Manni, 36enne, residente ad Alliste. Nelle scorse ore, a bussare alla porta di casa sua, sono tornati i militari della stazione di Racale per dare seguito a un ordine di carcerazione dell’Ufficio esecuzioni della Procura leccese.

Il provvedimento nasce dall’inammissibilità del ricorso presentato in Cassazione. E’ divenuta quindi definitiva la sentenza del Tribunale di Lecce per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, fatto avvenuto a Racale il 10 settembre del 2015 e per il quale, tre mesi più tardi, patteggiò quattro anni di reclusione e una multa di 16mila euro.

Ora Manni si trova in carcere, per scontare la pena residua di tre anni, sei mesi e ventisei giorni di reclusione. Oltre a dover pagare la sostanziosa multa.

A Melissano, invece, i carabinieri del posto hanno arrestato Marco Pizzi, 27enne. Anche in questo caso, c’è una sentenza definitiva da scontare e riguarda un furto aggravato in abitazione avvenuto a Melissano il 26 mar del lontano 2010. Anche Pizzi è stato condotto nella casa circondariale di Lecce, dove sconterà la pena residua di tre anni di reclusione, alla quale si aggiunge  una multa di 206 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina e furto in abitazione, per due la pena è definitiva

LeccePrima è in caricamento