Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Galatone

Spaccio e pregiudicati, licenza sospesa per circolo privato "Scarafellas"

A Galatone il provvedimento della questura eseguito dai carabinieri su proposta di questi ultimi. All'interno vi furono pure due arresti

GALATONE – Licenza di somministrazione di alimenti e bevande sospesa per quindici giorni. Con cartello apposto dai carabinieri della stazione di Galatone. Il provvedimento, in base all’articolo 100 del Tulps, emesso dalla questura di Lecce, è stato notificato al circolo privato “Scarafellas”.

Erano sati proprio i carabinieri di Galatone ad avanzare la proposta. Quel luogo, in fin dei conti, lo conoscono molto bene. Non solo, infatti, durante diversi controlli, è stata riscontrata l’assidua frequentazione del locale da parte di soggetti gravati da precedenti penali, ma va detto anche che in passato il fratello del presidente del circolo, a sua volta associato, è stato arrestato per ben due volte per reati legati allo spaccio di stupefacenti.

Si tratta di Luigi Settimo, 38enne di Galatone, che nell’ottobre del 2017 è stato condannato in abbreviato per aver nascosto nel marzo di quell'anno circa 800 grammi di marijuana in un calciobalilla. Ad agosto dello stesso anno, Settimo era stato arrestato anche perché sorpreso a confezionare cocaina, sempre all'interno.    

Nella proposta di sospensione dei carabinieri di Galatone, inoltrata alla Divisione polizia amministrativa e sociale, sono state anche rappresentate altre circostanze. Per esempio, il ritrovamento di due dosi di cocaina nascoste dietro a una serranda del locale. E poiché il circolo privato è affiliato al Csen (Centro sportivo educativo nazionale), i poliziotti comunicheranno il provvedimento anche a tale Centro e chiederanno al sindaco di Galatone la chiusura della sede del circolo privato.

GALATONE 3-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio e pregiudicati, licenza sospesa per circolo privato "Scarafellas"

LeccePrima è in caricamento