Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

In casa con 84 grammi di stupefacente. Nei guai un operaio

Un operaio 57enne di Taviano è finito nei guai con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. In casa, custodiva svariate dosi di hashish e marijuana, oltre a contanti e bilancini di precisione

TAVIANO - Lo hanno osservato nel tempo, monitorando i suoi spostamenti. Fino a quando ieri pomeriggio, i carabinieri della compagnia di Casarano, sono intervenuti con una perquisizione nel suo appartamento. Pierangelo Lisi, un operaio incensurato 57enne di Taviano, , è ora nei guai con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzate allo spaccio.

Nell'ambito di un'attività di servizio mirata al contrasto del fenomeno crescente nel territorio, i militari dell'Arma hanno colto l'uomo in flagranza, trovandolo in possesso di 77 grammi di marijuana suddivisa in svariate dosi. Hanno inoltre rinvenuto 7 grammi di hashish ed alcuni contanti per una somma totale di 400 euro. Nella sua attività, Lisi si era anche attrezzato di tre bilancini di precisione e ulteriore materiale per il confezionamento. Le attrezzature e lo stupefacente sequestrato è stato dichiarato sotto sequestro mentre l'operaio, dopo le formalità di rito, è stato ristretto ai domiciliari.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa con 84 grammi di stupefacente. Nei guai un operaio

LeccePrima è in caricamento