menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marijuana e oltre 3mila euro in casa, 19enne finisce ai domiciliari

L'arresto eseguito dai carabinieri durante un sopralluogo mirato. Il giovane, già noto, aveva 65 grammi di sostanza stupefacente

NARDO’ – Questa volta è finito nei guai per spaccio di stupefacenti. Matteo Gaballo, 19enne di Nardò, è stato fermato dai carabinieri della stazione locale al termine di un servizio antidroga mirato. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato in flagranza dopo un controllo, culminato in una perquisizione sia personale, sia in casa.

Durante il sopralluogo, i militari hanno trovato due involucri di carta contenenti marijuana, per 65 grammi, e vario materiale per il confezionamento. Il giovane aveva anche una disponibilità di denaro abbastanza elevata, ben 3mila e 300 euro in contanti, che sono stati sequestrati con il resto, in quanto ritenuto possibile provento di spaccio. Gaballo è stato dichiarato in arresto e sottoposto ai domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida.

Gaballo era già finito nei guai, a gennaio, in quel caso nell’ambito di un’indagine del commissariato di polizia neretino. È finito, infatti, nel registro degli indagati, in quanto presunto appartenente a una gang di ragazzi, tutti molto giovani, resasi autrice di una serie di furti in città che avevano destato un certo allarme sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento