Marijuana e oltre 3mila euro in casa, 19enne finisce ai domiciliari

L'arresto eseguito dai carabinieri durante un sopralluogo mirato. Il giovane, già noto, aveva 65 grammi di sostanza stupefacente

NARDO’ – Questa volta è finito nei guai per spaccio di stupefacenti. Matteo Gaballo, 19enne di Nardò, è stato fermato dai carabinieri della stazione locale al termine di un servizio antidroga mirato. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato in flagranza dopo un controllo, culminato in una perquisizione sia personale, sia in casa.

Durante il sopralluogo, i militari hanno trovato due involucri di carta contenenti marijuana, per 65 grammi, e vario materiale per il confezionamento. Il giovane aveva anche una disponibilità di denaro abbastanza elevata, ben 3mila e 300 euro in contanti, che sono stati sequestrati con il resto, in quanto ritenuto possibile provento di spaccio. Gaballo è stato dichiarato in arresto e sottoposto ai domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida.

Gaballo era già finito nei guai, a gennaio, in quel caso nell’ambito di un’indagine del commissariato di polizia neretino. È finito, infatti, nel registro degli indagati, in quanto presunto appartenente a una gang di ragazzi, tutti molto giovani, resasi autrice di una serie di furti in città che avevano destato un certo allarme sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento