Cronaca Via Vittorio Emanuele III

Colpi di pistola in pieno giorno, ferito 27enne: scatta un arresto

Un ragazzo di Galatone, con precedenti, è stato raggiunto all'addome dai proiettili nei pressi di un bar. Trasportato d'urgenza in ospedale, ha riportato gravi ferite all'addome. E' stato fermato il figlio del titolare del locale

Il luogo della sparatoria

GALATONE - Lo hanno colpito  poco dopo le 14, a Galatone. Una sparatoria in pieno giorno ai danni di Marco Caracciolo, 27enne del luogo, con precedenti penali e sottoposto alla misura di sorveglianza speciale.

L'uomo si trovava nei pressi di piazza San Demetrio, davanti al bar "L'Elix", quando è stato raggiunto da quattro proiettili. Ferito all'addome da una pistola semiautomatica calibro 7,65,  -  in seguito ad una rissa, nella quale sarebbero state coinvolte anche sette persone - Caracciolo  si è trascinato in via Vittorio Emanuele, all'altezza del civico 35, dove è stato poi  raggiunto da alcuni conoscenti.

Trasportato d'urgenza dapprima presso l'ospedale "Santa Caterina Novella" di Galatina, poi al  "Vito Fazzi", dai sanitari del 118, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Su luogo in cui è avvenuta la sparatoria sono accorsi i militari dell'Arma, assieme al personale della scientifica, guidati dal luogotenente Vito Angelelli, per rilevare le tracce ematiche ed effettuare le indagini balistiche.

pistola-33-3L'attività investigativa è nelle mani dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, coordinati dal tenente Lorenzo Chiaretti. I due titolari della caffetteria in cui è avvenuto il diverbio, padre e figlio, sono stati condotti in caserma per essere ascoltati sulla dinamica dell'accaduto. In tarda serata, l'arresto di Mattia Marzano, 21enne. Tutto sarebbe avvenuto a causa della degenerazione di una lite. Caracciolo, che si trovava nelle vicinanze del bar con la moglie, avrebbe avuto un diverbio con il padre di Marzano. I motivi alla base di tutto, ancora non sono molto chiari.

marzano mattia-2Certo è che si sarebbe avvicinato al  locale per un chiarimento su precedenti episodi, degenerato poi nella sparatoria. In quegli istanti, infatti, per difendere il padre, sarebbe intervenuto il figlio 21enne, con l'arma alla mano, colpendo il 27enne. Quest'ultimo è stato soccorso proprio dalla moglie. Marzano risponde di tentato omicidio aggravato. Dopo aver confessato, ha consegnato spontaneamente la pistola agli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di pistola in pieno giorno, ferito 27enne: scatta un arresto

LeccePrima è in caricamento