rotate-mobile
Cronaca

Materasso in fiamme, attimi di paura in una struttura riabilitativa

È successo verso mezzogiorno a Specchia. Ambienti evacuati temporaneamente, ma nessun ferito ed edificio agibile. Forse il rogo da un mozzicone di sigaretta

SPECCHIA – Attimi di paura verso mezzogiorno a Specchia, in via Don Lorenzo Milani, quando un incendio si è sprigionato all’interno di una stanza da letto della struttura che ospita la comunità Amarillide, specializzata in terapie e riabilitazione nei confronti di pazienti che soffrono di problematiche psichiatriche. Per fortuna, il rogo non si è diffuso, è stato spento in breve tempo con l’arrivo di una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Tricase.

A causa del fumo che ha invaso gli ambienti e per evitare che qualcuno potesse rimanere intossicato o, peggio, ferito, la struttura è stata evacuata. Sul posto, per gli accertamenti, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Specchia. Non è ancora del tutto chiaro cosa sia accaduto, ma a quanto pare tutto sarebbe partito da un mozzicone di sigaretta di un paziente che peraltro non era presente all’interno quando è divampato il fuoco. Quindi, è possibile che sia rimasto accidentalmente acceso.

Sta di fatto che, a parte l’annerimento della specifica stanza in cui è divampato il rogo, non vi sono stati altri danni. Tant’è che la struttura è agibile e tutti hanno potuto fare rientro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materasso in fiamme, attimi di paura in una struttura riabilitativa

LeccePrima è in caricamento