"Hai debiti e procedimenti in tribunale" e spilla 50mila euro a un'anziana con deficit psichici: a processo

Gli artefici del raggiro sarebbero stati quattro, ma le indagini hanno portato all’identificazione di uno solo dei responsabili: Ilaria Melissano, di Cutrofiano. Oggi, il giudice l’ha rinviata a giudizio

CUTROFIANO - Approfittando dei gravi disturbi psichici, in particolare di memoria, di un’anziana, sarebbero riusciti a “spillarle” la somma di 50mila euro. Ad agire sarebbero stati in quattro, ma le indagini sono riuscite a risalire all’identità di uno solo degli artefici: Ilaria Melissano, 36 anni, di Cutrofiano.

A partire dal 1° aprile, la donna (assistita dall’avvocato Davide Pulimeno) risponderà dal banco degli imputati di circonvenzione di incapace e truffa, come ha deciso in mattinata il giudice Marcello Rizzo, dinanzi al quale è stata discussa la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura. Durante l’udienza preliminare, la vittima si è costituita parte civile con l’avvocato Ubaldo Macrì.

Era stato il figlio della malcapitata, una 72enne di Cutrofiano, ad accorgersi degli ammanchi dal conto corrente e a sporgere la denuncia che ha poi determinato l’apertura del fascicolo d’inchiesta da parte del pubblico ministero Maria Consolata Moschettini.

Stando agli accertamenti, Melissano, insieme ad una donna che riferì di chiamarsi Melania e di lavorare nel tribunale di Lecce, di una sedicente avvocata che si sarebbe presentata come Valeria, e di un uomo, si sarebbero fatti consegnare somme di denaro in più tranche (dal maggio 2015 al febbraio 2017) sostenendo fossero necessarie per estinguere posizioni debitorie della donna, divenute oggetto di procedimenti pendenti presso la sezione distaccata del tribunale di Galatina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà il processo che si terrà dinanzi al giudice della seconda sezione penale Annalisa De Benedictis a stabilire la fondatezza delle accuse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento