Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Generi alimentati "a ruba": scovato ricettatore, recuperata parte della refurtiva

La vittima è il titolare di una macelleria di Casalabate. I ladri gli hanno letteralmente svuotato il negozio, rubando salumi, tonno, liquori e quant'altro. Ai militari della stazione di Squinzano s'è rivolto in lacrime. Le indagini, partite subito, hanno permesso di spiccare una denuncia per un 31enne

SQUINZANO – Tempi di crisi e di fame. E allora, ad andare a ruba è proprio il cibo. E’ andata però male a E.S., 31enne di Squinzano, soggetto già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri l’hanno incastrato per ricettazione. E per questo è stato denunciato a piede libero.

Manca la prova materiale per indicarlo, però, anche come l’autore del furto. Tant’è: parte della merce è stata recuperata, con un minimo di soddisfazione per la vittima, il proprietario di una macelleria di Casalabate, che sorge lungo via  Trepuzzi. Il danno, infatti, è stato notevole: i ladri sono riusciti a portare via generi alimentari per un valore totale di 5mila euro.  

Il furto è avvenuto di notte. I malviventi hanno scardinato la porta d'ingresso, sottraendo un prosciutto, diversi altri salumi, latticini, scatolame di tonno, ma anche liquori e Nutella, per non farsi mancare davvero nulla. Il titolare, dopo aver visto il negozio svuotato, s’è presentato in lacrime presso la caserma dei carabinieri di Squinzano. Il danno patito tale da metterlo in ginocchio.

I militari non hanno perso un solo istante. Ed hanno avviato le indagini, effettuando anche due perquisizioni domiciliari a carici di persone sospettate di mettere a segno questo tipo di reati. E al secondo “colpo”, sono riusciti a scovare parte dei generi sottratti, trovati in casa del pregiudicato squinzanese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Generi alimentati "a ruba": scovato ricettatore, recuperata parte della refurtiva

LeccePrima è in caricamento