Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Uccide un piccolo cane, ma prima gli fa saltare l'occhio dall'orbita: denunciato

E 'accaduto a Casalabate. Un meticcio di piccola taglia ha avuto la sfortuna di intrufolarsi, in cerca di riparo, nel giardino di casa del vecchio. Picchia il cane e lo scareventa fuori dal recinto. Inutili i soccorsi per salvare la povera bestiola

CASALABATE (Squinzano) – Cosa cova realmente nell’animo di quell’uomo nessuno lo saprà mai. Quanto odio. Quanto disagio. Quanta rabbia. Quanta quotidiana guerra interiore. E se tutte queste disgrazie vivono lucidamente in un uomo di 84 anni, la cui veneranda età dovrebbe invece fare traboccare dai pori saggezza ed esempio di comportamento per i più giovani, allora la denuncia per il reato di uccisione di animali è il giusto che gli sia potuto capitare. E chapeau ai vicini di casa che di fronte all’obbrobrio sono andati dritti dai carabinieri a denunciare il fatto. Che sembra la scena di un film genere horror girato a basso costo. 

E cosa è accaduto a Casalabate? E accaduto che questa mattina un povero cane meticcio di piccola taglia, ha avuto la sfortuna di intrufolarsi, in cerca di riparo, nel giardino di casa del vecchio, rintanandosi in un angolo. L’84enne, sposato, pensionato, alla vista del cane, pare abbia provato ad allontanare la belva brandendo un bastone. Ma niente. Il cane, atterrito dall'uomo armato di mazza, si rannicchia su se stesso. “Se la morte arrivasse in questo momento, semplicemente, chiudendo gli occhi”. I cani sentono, senza parlare, tutte le porcherie degli umani.

Ma purtroppo non va così. Inizia invece a colpire col bastone il piccolo meticcio. Bastonate, il rumore sordo dei colpi sulla carne, sulle ossa indifese del cane che lancia lamenti strazianti. Uno. Due. Tre. Il quarto, secco, colpisce il cranio del cane, un colpo che fa schizzare un occhio fuori dalla sua orbita. Adesso è silenzio.

Il vecchio finisce il lavoro sporco. Prende il cane tramortito e lo scaraventa al di là della recinzione, in una altra proprietà, come se quel disfarsi di sangue e ossa gli lavasse l'anima. Sono i residenti di quest’altra abitazione che trovano la bestiola stramazzata per terra ma ancora con un filo di vita. Di qui, la corsa in auto verso il veterinario più vicino per tentare di strappare il cane alla morte. Ma, nonostante i tentativi del medico, il cuore della bestiola smette di battere sotto i ferri.

I soccorritori del cane, si recano senza dubitare un attimo presso la caserma dei carabinieri di Squinzano e lì denunciano il vecchio. I militari, attraverso una serie di testimonianze tutte concordanti di passanti e residenti, hanno quindi fermato l’84enne, che dopo qualche insistenza ha ammesso le sue responsabilità. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide un piccolo cane, ma prima gli fa saltare l'occhio dall'orbita: denunciato

LeccePrima è in caricamento