rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Gallipoli

Staccavano biglietti per parcheggi, ma erano abusivi. Scattano multa e daspo urbano

Bloccati nella zona della Baia Verde due giovani di Casarano e uno di Sannicola che muniti di blocchetto di ricevute imponevano ai turisti il pagamento del posteggio dell’auto. Dopo il controllo della polizia sanzioni e allontanamento per 48ore dal territorio gallipolino

GALLIPOLI - Nell’ambito del potenziamento dei controlli estivi sul territorio gallipolino sono giunti anche i primi provvedimenti in applicazione del cosiddetto daspo urbano che, in quanto misura di prevenzione, punisce le condotte moleste nei luoghi pubblici.

Provvedimenti che gli agenti del commissariato di Gallipoli, agli ordini del vicequestore Monica Sammati, hanno inflitto a carico di tre parcheggiatori risultati abusivi e che in questi giorni hanno operato nella zona della marina della Baia Verde.      

Nell’ultimo fine settimane i poliziotti hanno sorpreso i tre posteggiatori, due giovani di Casarano ed uno di Sannicola, i quali con blocchetti di ricevute di pagamento alla mano, erano intenti a strappare le matrici dei tagliandi e ad incassare anche fino a mille euro al giorno. A fronte di non meglio qualificate ricevute di pagamento, senza essere autorizzati,  i  tre giovani imponevano ai vacanzieri il pagamento di 5 euro per far sostare le auto nelle aree di terreno prospiciente la litoranea sud.

Un’attività palesemente  abusiva e lucrosa che ha visto lo stop da parte degli agenti del commissariato che hanno effettuato un controllo specifico ed hanno proceduto a sequestrare gli incassi percepiti. I tre parcheggiatori  sono stati anche sanzionati ai sensi del codice della strada con una multa di circa 800 euro.

In più nei loro confronti è scattato il provvedimento di allontanamento per 48 ore e contestuale divieto di ritorno a Gallipoli nell’ambito della nuova disciplina del cosiddetto daspo urbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staccavano biglietti per parcheggi, ma erano abusivi. Scattano multa e daspo urbano

LeccePrima è in caricamento