Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Staffetta Barba-Venneri? Ora spunta anche Di Mattina

Dopo l'ufficializzazione di Schirosi per il Centrosinistra, Forza Italia accelera e cerca nuove soluzioni. L'ex consigliere comunale "gradito" anche dalla Dc di Benvenga

L'accordo ad ampio raggio in casa azzurra dovrebbe rimanere sempre in piedi. Ci mancherebbe altro. Ma con qualche cambiamento strategico delle pedine in vista degli appuntamenti elettorali a breve e lungo termine. Sono ore convulse in casa del Centrodestra gallipolino e in particolar modo in quelle di Forza Italia, dopo l'annuncio ufficiale degli avversari del centrosinistra del proprio candidato sindaco per la corsa a Palazzo Balsamo, il professor Gino Schirosi. E allora vediamo di capirci qualcosa. Il Parlamentino azzurro di via Tito Minniti, in primo battuta, ha tirato acqua al mulino della ricandidatura a sindaco di Vincenzo Barba. Lo stesso senatore nelle dichiarazioni alla stampa (LeccePrima compreso) e in una recente intervista nella trasmissione televisiva "Open", ha sentenziato: "Sarà sicuramente candidato al Senato". E se la gente di Gallipoli dovesse continuare ad invocare la sua discesa in campo anche per le comunali non sarebbe certo lui a tirarsi indietro. Nel contempo c'è da ricordare l'accordo ad ampio raggio suggellato successivamente da Forza Italia gallipolina (in attesa della futura costituzione del Pdl cittadino) che vedrebbe la ripartizione delle candidature presenti e future secondo uno schema di massima: Barba riconfermato al Senato (o alla Camera, a seconda delle esigenze di partito), staffetta in Comune con il ritorno di Giuseppe Venneri in corsa per Palazzo Balsamo, e altre due nomination a lunga scadenza: Salvatore Di Mattina in campo alle Provinciali al posto del dissidente Coppola e Antonio Barba in lista per le Regionali.

Accordo ancora in piedi come detto, ma che nelle ultime ore avrebbe subito delle modifiche sostanziali, dettate dalla fuga in avanti del Centrosinistra e della ricerca di un candidato sindaco "gradito" anche ad altre compagini organiche al centrodestra e al futuro progetto politico del Popolo delle Libertà. Accade così che in una ennesima riunione "allargata" del Parlamentino azzurro è spuntata fuori una nuova ipotesi: ferma restando la candidatura Barba al Senato, si mescolerebbero le carte per quel che concerne la "proposta" azzurra per la corsa a palazzo Balsamo. Non più, o non solo, staffetta con Venneri ma in lizza anche l'ex consigliere comunale Salvatore Di Mattina. Proposta vagliata da Barba e, a quanto è dato di sapere, accolta con favore dalla Dc di Enzo Benvenga meno incline invece ad avallare un ritorno di Venneri-sindaco. Ipotesi al vento che fanno però nascere degli interrogativi di fondo: se dovesse passare questa linea e questa nuova proposta quale sarà il futuro politico dell'ex sindaco Venneri? Lo spostamento sostanziale delle "caselle" lo proietterebbe verso una futura candidatura alle Provinciali o quel posto rimarrebbe, in ogni caso, appannaggio di Di Mattina? E poi ci sarebbe sempre da convincere Giovanni De Marini già candidato sindaco in pectore della Federazione dei Moderati di Gallipoli (Udc-Udeur): scenderà in campo da solo o al massimo con qualche civica di supporto, o deciderà di "confrontarsi", in eventuali primarie del centrodestra, con Venneri o Di Mattina, o chi per loro?

Discorso a parte merita An che nella giornata di sabato ha visto mobilitarsi tanto il neo presidente del Circolo cittadino, Fabio Brunetti, quanto il coordinatore regionale Adriana Poli Bortone alla ricerca di una figura spendibile e condivisa, capace magari di amalgamare i "cocci" della ex Cdl gallipolina. Una richiesta di disponibilità è giunta all'avvocato Luigi Suez (che però i ben informati dicono nell'ultimo periodo più organico all'area mantovaniana) che avrebbe declinato l'invito nonostante l'approvazione anche del senatore Barba. Ora è da valutare se la nuova ipotesi Di Mattina, lanciata dal parlamentino azzurro, può essere "gradita" anche ad An gallipolina. Che è sempre pronta anche a correre da sola (Nicola Brunetti o il recupero di Corrado Calvi e di Azione Sociale?). Il tutto mentre sul forum di Gallipoli Virtuale continuano le primarie allargate, ma che ovviamente non contemplano le new entry Schirosi e Di Mattina, che portano al ballottaggio (sempre virtuale s'intende) due candidati di disturbo: Elio Pindinelli (31%) e Giuseppe Coppola (29%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staffetta Barba-Venneri? Ora spunta anche Di Mattina

LeccePrima è in caricamento