Cronaca

Stalking nei confronti della dipendente, nei guai tre funzionari del Comune

Una presunta storia di vessazioni in ambito lavorativo nei confronti di una donna, dipendente del Comune di Porto Cesareo

LECCE – Pressioni, minacce di licenziamento e procedimenti disciplinari arbitrari nei confronti di una dipendente del Comune di Porto Cesareo. Una presunta storia di stalking consumata in ambiente lavorativo nei confronti di una donna, tanto da procurarle un perdurante e grave stato di ansia e di paura. Le indagini, condotte dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Campi Salentina, attraverso l’acquisizione di elementi e dichiarazioni, hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone. Oggi la Procura di lecce ha emesso l’avviso della conclusione delle indagini nei confronti di Fabio Marra, 50enne segretario comunale di Porto Cesareo; Paola Cazzella, assessore al bilancio; e Clementina Leanza, responsabile dell’ufficio tributi. Gli indagati sono assistiti dall’avvocato Federico Pellegrino.

I fatti contestati sarebbero avvenuti tra marzo e novembre del 2017, periodo in cui la presunta vittima avrebbe subito pressioni e minacce, il tutto con lo scopo di permettere l’accesso indebito al programma di gestione di uno dei servizi comunali, in palese violazione della vigente normativa. Violazioni contro cui la vittima si sarebbe opposta fermamente, ma al suo rifiuto sarebbero seguite le minacce di dimensionamento oltre a provvedimenti disciplinari e intimidazioni su un possibile licenziamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking nei confronti della dipendente, nei guai tre funzionari del Comune

LeccePrima è in caricamento