Cronaca Gallipoli

Standard ambientali, il Comune sollecita gli allacci

Gallipoli, completati lavori di ulteriori tronconi fognari. Il sindaco Venneri firma l'ordinanza al fine di migliorare gli standard ambientali della città invitando gli utenti a richiedere gli allacci

Tubature_fognarie

GALLIPOLI - Più fogna per tutti nel territorio gallipolino. Inteso come allaccio alla rete di smaltimento delle acque "nere" a disposizione di tutti i cittadini che sino ad oggi non hanno potuto godere del fondamentale servizio nelle zone ancora sprovviste dei relativi tronconi di rete fognaria. Ora completati i lavori avviati nei mesi scorsi, l'amministrazione comunale sollecita i cittadini interessati a procedere con gli allacci al fine di tutelare l'ambiente da un lato e di usufruire del nuovo servizio a disposizione dall'altro. Il primo cittadino di Gallipoli, Giuseppe Venneri, ha infatti firmato recentemente un'ordinanza al fine di migliorare gli standard ambientali della città, invitando tutti gli utenti del servizio idrico integrato presenti nel territorio di Gallipoli (la cui utenza è collocata in aree dotate di rete di fognatura pubblica), a procedere ad allacciare gli impianti di smaltimento dei reflui alla rete esistente. Un'ordinanza che come detto e come spiegano dal Comune ionico, si giustifica da un lato con la volontà di salvaguardare la falda e migliorare la qualità dell'ambiente, dall'altro con i diversi interventi posti in essere nel corso degli anni dall'Amministrazione Venneri e che hanno riguardato il completamento della rete fognante cittadina.

"Si tratta" commenta il primo cittadino, che tra le sue deleghe ha anche quella all'Ambiente, "di rendere operativo l'impegno dell'esecutivo su un versante che ha importanti risvolti non solo a livello igienico-ambientale, ma anche per l'immagine di una realtà turistica, come Gallipoli, che grazie a questo intervento generalizzato è riuscita a cancellare le scene, non proprio gratificanti, di camion di autospurgo che presidiavano vaste zone del tessuto urbano cittadino". Per ottemperare al dispositivo sindacale, pubblicizzato attraverso manifesti murali e mediante il sito internet del Comune(www.comune.gallipoli.le.it), è sufficiente recarsi presso gli uffici cittadini dell'Acquedotto pugliese, situati in piazza Matteotti. Una possibilità, quella dell'allaccio alla rete fognante, che è operativa anche per la Baia Verde (come ampiamente indicato nelle passate settimane), marina densamente frequentata da cittadini, turisti e bagnanti in questo periodo. Anche per i proprietari degli immobili presenti nella marina, dunque, è sufficiente recarsi presso gli uffici dell'Aqp per richiedere l'allaccio alla rete fognante e dare una soluzione finale ad un problema atavico, che tanti disservizi aveva causato a cittadini e turisti soprattutto durante i mesi balneari.


E per rimanere in tema di igiene ambientale da Palazzo Balsamo si comunicano gli ulteriori interventi di disinfezione e disinfestazione che saranno posti in essere dalla società Seta (l'azienda che gestisce il servizio di igiene urbana cittadino) su tutto il territorio cittadino. Dopo i due posti in essere a giugno, e quello di questo mese (il 14 e il 15 scorsi) si avrà un quarto ciclo di pulizia cittadina i prossimi lunedì 3 e martedì 4 agosto, dalle 23.50 sino alle ore 6. L'intervento di questi due giorni, va ricordato, riguarderà come sempre tutto il tessuto urbano della comunità ionica, dal centro alla periferia, estendendosi anche al Pizzo, a Padula Bianca ed alle marine di Rivabella, della Baia Verde e di Lido Conchiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Standard ambientali, il Comune sollecita gli allacci

LeccePrima è in caricamento