menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione ferroviaria di Lecce.

La stazione ferroviaria di Lecce.

Stazione e dintorni, i controlli non si fermano: sanzionati anche due locali

La polizia ha multato attività di via Diaz e via Birago. E i carabinieri hanno sollevato dai binari uno straniero ubriaco

LECCE – Non si fermano i controlli delle forze dell’ordine nella zona della stazione ferroviaria di Lecce e, in generale, nelle vicinanze, quindi anche in altri punti del quartiere Rudiae Ferrovia e del rione San Pio. La polizia, ieri pomeriggio, nell’ambito del dispositivo di controllo straordinario ad “alto impatto” voluto dal questore, ha svolto controlli, come di consueto, nelle zone su cui è maggiormente puntata l’attenzione.

Sono state così identificate 76 persone, fra le quali sedici annoveravano precedenti di polizia. E non solo. Gli agenti  hanno controllato in via amministrativa – cosa che avviene sempre più spesso – anch altre due attività commerciali, una in via Armando Diaz ed un’altra in via Dalmazio Birago.

Entrambe sono risultate irregolari con la normativa igienico-sanitario. La seconda, inoltre, non era in conformità rispetto alla prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro. Infatti i poliziotti hanno rilevato l’inadeguatezza degli impianti elettrici (non a norma) e la presenza di due fornelli da campo collegati alla rete del gas. Per tali ragioni, i due esercizi saranno sanzionati.

Sempre nell’ambito dell’intensificazione dei controlli, proprio presso la stazione ferroviaria, i carabinieri del Norm della compagnia di Lecce, hanno bloccato un pachistano 29enne, senza fissa dimora, che, in stato confusionale dovuto a eccessivo alcool, si era sdraiato su binari, rifiutando il supporto sanitario. Una volta ricondotto alla calma e finalmente persuaso, è stato trasportato dagli operatori del 118 presso l’ospedale “Vito Fazzi” per accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento