Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Stop ai bus turistici in città: la sosta è al Terminal

Approvato dal consiglio comunale il progetto per un Terminal riservato ai bus turistici e di linea extraurbani nell'area dell'ex Foro Boario. Prevista la sala d'attesa, servizi igienici e biglietteria

Il progetto prevede la creazione di un Terminal per bus turistici e di linea extraurbani nell'area dell'ex Foro Boario, all'ingresso di Lecce, dotato di una ventina di parcheggi, con tanto di check point attivo tutti i giorni e attrezzato di sala d'attesa per i passeggeri, biglietteria, servizi igienici. Oggi l'approvazione in consiglio comunale e da qui a poco l'inizio dei lavori, la cui consegna è prevista entro l'estate. Il progetto rientra nell'ambito degli obiettivi che l'assessorato ai Trasporti e mobilità intende perseguire con lo scopo di contribuire al decongestionamento del traffico cittadino. In altre parole da qui a breve non si dovrebbero più vedere per le strade centrali di Lecce bus turisti e bus a lunga percorrenza, perché i mezzi per raggiungere il check point saranno obbligati a transitare solo sulla superstrada Lecce-Brindisi e sul viale Porta d'Europa.

Il progetto prevede inoltre per gli autobus l'istituzione di una zona a traffico limitato (Ztl-Bus) all'interno dell'area delimitata dalla tangenziale. La circolazione e la fermata dei bus nella Ztl sarà consentita solo in alcuni casi e con modalità specifiche. Sarà inoltre subordinata al pagamento di una somma che comporta il rilascio di un apposito contrassegno da esporre sul veicolo, anche se sarà comunque vietata la sosta all'interno della Zona a traffico limitato.

Le tariffe per la sosta dei bus nel Terminal variano a seconda della tipologia dei permessi. Per i gruppi che per esempio alloggiano presso una struttura alberghiera cittadina, i bus fino a 7 metri pagano 40 euro per il pernotto, oltre 7 metri 80 euro. Con questa cifra si garantisce l'ingresso del bus nella Ztl ma solo per raggiungere il Terminal, dove poi verranno effettuate le operazioni di salita e discesa dei passeggeri. Un'altra modalità di permesso è quello "giornaliero senza albergo", che garantisce la sosta nel Terminal e il servizio navetta per i passeggeri con il centro cittadino. Il Terminal sarà utilizzato anche dai bus a lunga percorrenza, ai quali sarà vietata la circolazione sulle strade ricadenti all'interno della Ztl.


Il nuovo Terminal, l'attivazione delle linee del filobus e il progetto delle piste ciclabili, tutti progetti che dovrebbero partire a settembre con l'apertura delle scuole, dovrebbero alla fine garantire il decongestionamento del traffico cittadino e rendere Lecce più vivibile. Questo sulla carta e tutto resta una scommessa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai bus turistici in città: la sosta è al Terminal

LeccePrima è in caricamento