Cronaca

Strade impraticabili e rifiuti accatastati, a Tricase il maltempo diventa emergenza

Cittadini e consiglieri di minoranza puntano il dito contro l'amministrazione comunale per i gravi disagi creati dal maltempo

Piazza Pisanelli (Foto di Rossella Piscopiello).

LECCE – Neve e maltempo hanno provocato disagi e problemi in tutta la provincia di Lecce. In molti comuni prevenzione e interventi tempestivi hanno fatto sì che le criticità fossero comunque affrontate e risolte in breve tempo, nonostante si sia dovuto fronteggiare un evento di carattere eccezionale, seppur ampiamente annunciato.   

Le cose sembrano essere andate ben diversamente a Tricase, dove i cittadini hanno dovuto far fronte a una vera e propria emergenza legata in particolar modo alla viabilità e alla raccolta dei rifiuti, che si è in pratica interrotta da venerdì scorso, creando una situazione non solo sgradevole ma pericolosa per la salute. Tante le proteste di cittadini che puntano il dito contro le lacune dell’amministrazione comunale. L’avvocato Mario Ciardo sottolinea come da giorni i rifiuti continuino ad accumularsi, contrariamente a quanto avviane nei comuni limitrofi. Una situazione ai limiti del paradossale, con cataste di sacchetti lasciati in prossimità di edifici e attività commerciali, spesso preda di animali randagi, e a scapito della salute pubblica. Una situazione che si sarebbe già verificata nei mesi scorsi e che non sembra destinata a migliorare in tempi brevi. A tal proposito, infatti, sul sito del Comune di Tricase, si annuncia “che a causa del protrarsi delle avverse condizioni meteo e della impraticabilità delle strade, nei giorni 12 e 13 gennaio 2017 sarà effettuata esclusivamente la raccolta del rifiuto indifferenziato”.

Domani, dopo tre giorni di chiusura, dovrebbero riaprire le scuole ma c’è chi, come il consigliere di minoranza Nunzio Dell’Abate, evidenzia come si sia provveduto in ritardo e in maniera piuttosto “artigianale” alla manutenzione straordinaria delle strade. Il sale, elemento necessario in caso di neve e ghiaccio, non sarebbe stato versato in maniera preventiva, ma solo successivamente, dopo averlo acquistato nelle rivendite commerciali (con un costo anche maggiore). Lacune e ritardi che hanno creato non pochi problemi ad automobilisti e mezzi pubblici.

La speranza dei cittadini di Tricase è di non essere abbandonati fino alle prossime elezioni di maggio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade impraticabili e rifiuti accatastati, a Tricase il maltempo diventa emergenza

LeccePrima è in caricamento