Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Strade pericolose: lei ubriaca e senza patente, lui scappa all'alt in moto

Denunce e sequestri fra capoluogo e hinterland, dopo una controllo a largo raggio dei carabinieri della compagnia. Deferiti anche due uomini a Monteroni per spaccio di cocaina. Alticcio anche un uomo che ha provocato un incidente

 

LECCE – Estate rovente, strade pericolose e controlli serrati sulla circolazione. Come quelli che i carabinieri della compagnia di Lecce hanno messo in atto in questi giorni, elevando contravvenzioni e sanzionando diversi reati. In primis, i soliti, immancabili, alticci alla guida, seguiti anche da automobilisti senza patente. Come, ad esempio, la 22enne P.V., disoccupata, fermata alla guida di una Ford Focus senza patente, mai conseguita, e per giunta in uno stato alcolico non indifferente: il tasso registrato è risultato pari a 2,25 grammi per litro.

Un’altra denuncia è stata spiccata ai danni di G.A., 20enne, che, alla guida di una moto Yamaha 600, non s’è fermato all’alt dei carabinieri, dandosi ad una fuga precipitosa. Rintracciato in un secondo tempo, è stato denunciato, mentre la moto è stata sottoposta a sequestro amministrativo e affidata al legittimo proprietario. Alticcio alla guida è poi risultato anche il 47enne D.G.. La scoperta è avvenuta dopo un incidente stradale, in cui è rimasto coinvolto a bordo di una Fiat Stilo. Sottoposto ad etilometro, il tasso era di 2,58 grammi per litro. L’auto è finita sotto sequestro.

B.R. 46enne, è stato invece deferito perché sorpreso alla guida della sua Fiat Punto senza patente, già revocata. Anche in questo caso, l’auto è finita sotto sequestro. Sempre a Lecce, un 17enne, ma residente Nardò, dopo una perquisizione personale, è stato trovato in possesso 0,6 grammi di cocaina, che è stata sequestrata. Per lui, una segnalazione al prefetto.

I controlli dei carabinieri della compagnia leccese hanno però riguardato l’intero territorio di loro competenza, fra cui Melendugno, dov’è stato segnalato un 26enne, trovato con 0,2 grammi di marijuana. A Lequile, i militari della stazione di San Pietro in Lama hanno invece segnalato un 23enne che, dopo una perquisizione personale, è stato trovato con 0,5 grammi di hashish.

In territorio di Vernole, e per la precisione nella frazione di Strudà, i militari della stazione, in un fondo agricolo incolto, hanno scovato sette piante di canapa indiana, cresciute tra la vegetazione spontanea. Sono in corso indagini per scoprire chi fosse il coltivatore. A Monteroni, infine, nei guai sono finiti S.T., 28enne, idraulico, e D.S., 37enne, manovale, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine, trovati con 2,5 grammi di cocaina. Per loro è scattata la denuncia per spaccio, mentre un 38enne è stato segnalato alla prefettura, quale assuntore. Aveva una modica quantità di droga, a quanto pare acquistata poco prima dai due. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade pericolose: lei ubriaca e senza patente, lui scappa all'alt in moto

LeccePrima è in caricamento