Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Strage di gatti a San Cesario. L'Oipa ammonisce: "Tenete felini e cani in casa"

In pochi giorni ne sono morti una ventina. Disposti da Asl accertamenti sulle cause. di recente, a Lecce, un fatto simile

Foto di repertorio.

SAN CESARIO - Una vera e propria moria di gatti lungo le strade di San Cesario di Lecce. Una serie di decessi, a dir poco misteriosa, ha colpito i felini del comune salentino nel giro di soli 3 giorni.

La causa rimane ignota e la sezione provinciale dell’Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) ha lanciato un vero e proprio allarme, chiedendo la collaborazione dei cittadini per risolvere il caso ed evitare le morti di altri animali.

Avvelenamento intenzionale e seriale? Diffusione di pericoloso virus? Non è dato ancora sapere cosa abbia scatenato la strage di gatti, sterminando un’intera colonia di randagi. In poche ore ne sono stati ritrovati addirittura venti, riversi sul ciglio delle strade o agonizzanti sulle terrazze di abitazioni private.

L’Oipa ha raccolto le numerose segnalazioni arrivate dagli abitanti ed ha contattato immediatamente le autorità locali, quindi carabinieri, polizia locale ed Asl di Lecce che si sono dimostrate disponibili a recuperare gli animali e indagare a fondo sulla situazione. Il caso ricorda molto da vicino quello che si è verificato a Lecce, tra fine dicembre e inizi di gennaio: in quel caso si è appurato che i gatti erano stati infettati da un virus.

“Il dottor De Giorgi del dipartimento di Prevenzione della Asl ha recuperato l’ultimo gatto, l’ultimo deceduto in ordine di tempo, e disposto gli accertamenti per capire l’origine dei decessi a catena. I risultati delle analisi dei veterinari però non saranno pronti prima di 20 giorni e fino ad allora è bene monitorare la situazione”, chiarisce Desirèe Martines, vice delegata della sezione Oipa di Lecce. Intanto l’associazione ha chiesto aiuto ai cittadini, chiedendo di inviare sulla pagina Facebook della sezione di Lecce segnalazioni e informazioni utili.

Attenzione, poi, agli animali domestici che escono in strada: “Sarebbe preferibile tenere cani e gatti in casa, o comunque controllarli e portarli a passeggio muniti di guinzaglio”, ricorda la referente provinciale della onlus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di gatti a San Cesario. L'Oipa ammonisce: "Tenete felini e cani in casa"

LeccePrima è in caricamento