Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Stretta dei controlli sugli autobus: la polizia ferma il viaggio di un autista

Le attività della stradale hanno comportato 40 multe su 59 veicoli nazionali,  43 per viaggi d’istruzione e 16 di linea

LECCE – Autobus soggetti a controlli più stringenti: nei giorni scorsi gli agenti della Polizia stradale di Lecce hanno ispezionato sia i veicoli di linea, sia su quelli utilizzati per i viaggi turistici e di istruzione.

L’operazione è stata effettuata nell’ambito della campagna “Tispol”, svolta in contemporanea da tutte le Polizie europee, e diretta alla riduzione del numero delle vittime per incidenti stradali.

Gli agenti hanno fermato, più nel dettaglio, 59 veicoli nazionali,  43 veicoli impiegati per viaggi d’istruzione, 16 veicoli di linea. Il risultato di questo monitoraggio è stato di 40 contravvenzioni al codice della strada per svariati motivi: superamento dei limiti di velocità; inosservanza della tenuta dei fogli di registrazione del cronotachigrafo; inosservanza dei tempi di guida, riposo, pause e  mancanza di registrazioni.

Tra le infrazioni si contano anche la mancanza o l’inefficienza dei dispositivi di equipaggiamento  (estintore, martelletti e via dicendo); la mancanza dei documenti al seguito; l’inefficienza delle cinture di sicurezza; soste pullman in spazi non riservati e mancata esibizione del rapporto di lavoro.

Proprio in virtù di quest’ultima contestazione, ad un veicolo adibito a trasporto di persone è stata proibita la prosecuzione del viaggio: l’autista, infatti, non è risultato alle dipendenza di nessuno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta dei controlli sugli autobus: la polizia ferma il viaggio di un autista

LeccePrima è in caricamento