menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stroncata da un’overdose a 28 anni? Indagato l’amico che si difende: “Non l’ho abbandonata”

Iscritto sul registro degli indagati il 41enne di Scorrano con il quale la ragazza aveva consumato cocaina, prima del decesso. Ipotizzati i reati di morte come conseguenza di altro reato e detenzione ai fini di spaccio

SCORRANO - Ha sostenuto di non averla abbandonata davanti al pronto soccorso, ma di essere rimasto lì, fornendo il proprio nominativo, in attesa di conoscere il destino della ragazza conosciuta da poco che si era sentita male dopo aver assunto con lui cocaina.

E’ questo uno dei passaggi del racconto fornito da A.D.L., 41enne di Scorrano, ai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Maglie. Ed è proprio in seguito all’ascolto (come persona informata sui fatti) che si è proceduto alla sua iscrizione sul registro degli indagati per morte come conseguenza di altro reato.

L’amica è infatti deceduta all’età di 28 anni per arresto cardiocircolatorio e saranno gli accertamenti autoptici, in particolare gli esami tossicologici, a confermare il sospetto che a provocarlo sia stata un’overdose. A svolgerli sarà il medico legale Alberto Tortorella non appena il pubblico ministero Stefania Mininni, titolare del fascicolo d’inchiesta, gli conferirà l’incarico durante l’udienza nel corso della quale l’indagato nominerà (attraverso l’avvocato difensore Mario Blandolino) la dottoressa Ilaria De Fabrizio come consulente di parte.

Il 41enne, stando alla versione fornita ai militari, sabato notte, dopo che la 28enne uscendo dal bagno ha accusato un malore, spaventato, ha chiesto aiuto all’amico, lo stesso con il quale era stata consumata droga e con il quale ha accompagnato la ragazza nel nosocomio di Scorrano, dove i medici non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso.    

L’uomo è indagato anche per detenzione ai fini di spaccio, perché gli uomini dell’arma giunti nella sua abitazione, dove si sono svolti i fatti, hanno trovato un bilancino di precisione, pare insieme a piccole quantità di sostanza stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento