Studenti al gelo, aule del “Virgilio” senza riscaldamento. Scatta la protesta in Provincia

I ragazzi del Liceo sono stati accolti dai funzionari della Provincia

Lecce, 12 Gennaio- Nella mattina di ieri, lunedì 11 gennaio,  si sono fatte sentire le voci degli studenti del Liceo "Virgilio-Redi", con una manifestazione di protesta presso gli uffici della Provincia di Lecce. Causa scatenante dell'iniziativa è stata la mancata manutenzione del sistema di riscaldamento della nuova succursale del Liceo Classico, in via Salesiani, dove gli studenti dell'indirizzo linguistico frequentano le lezioni dal 9 dicembre 2015. Una delegazione di studenti è stata ricevuta poi presso gli uffici dell’ente.

"È paradossale- commentano alcuni studenti - che al giorno d'oggi si parli "evoluzione" della scuola per poi ritrovarsi a non avere accesso ad un adeguato sistema di riscaldamento. Ci avevano promesso che i problemi legati all'alimentazione dei termosifoni sarebbero stati risolti durante le vacanze natalizie, permettendoci dunque di studiare in un edificio pronto a sfidare il freddo invernale. Purtroppo al nostro rientro,  i termosifoni erano ancora spenti e le aule umide e invivibili. Pretendiamo che le autorità preposte si attivino per garantirci un servizio scolastico dignitoso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono mancati gli attacchi all’azione di riforma scolastica del governo: "Questa è solo una delle tante conseguenze nefaste derivanti dalle infelici mosse dell’esecutivo di Renzi, che dopo aver esautorato le Provincie della loro autonomia economica, ha dato al sistema scolastico il colpo di grazia con la "Buona scuola". Siamo stanchi di subire passivamente le decisioni di istituzioni incompetenti. Lo sciopero messo in atto non avrà fine fino a quando le promesse del presidente Gabellone si concretizzeranno - concludono gli studenti - permettendoci di studiare in aule adeguatamente riscaldate: fino ad allora continueremo a rifiutarci di svolgere le attività didattiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento