Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Sui fili della fantasia contro i simboli di violenza

Sabato e domenica, a Lizzanello, due giorni di giochi, spettacoli e attività di laboratoro per i bambini sulla scorta del progetto per l'abbandono delle armi giocattolo

Domani, sabato 19 aprile, alle 15,30, in piazza della Libertà, a Lizzanello, giornata dedicata alla fantasia con "Cambia gioco", iniziativa per sensibilizzare i bambini contro la violenza. Il progetto volge infatti all'abbandono delle armi giocattolo e di tutti i simboli di violenza in genere. Il programma, con la presenza di Mago Fracasso, prevede l'accoglienza nel "Villaggio" alle 15,30, seguita, alle 16,30, dalle attività di laboratorio: "Riciclando, pitturando, fantasticando". Ma prima ancora, a partire dalle 16, il trenino di mago Fracasso sarà in giro per Lizzanello.

Seguirà alle 17,30 la tavola rotonda "Genitori? in gioco, rapporto genitori-figli". Partecipano Marco Piccinno, dell'Univesità del Salento, Vincenzo Paticchio (presidente provinciale della Federazione italiana scuole materne), Costantino Giovannico (sindaco di Lizzanello), Renato Stabile (consigliere provinciale); Andrea Mingiano (presidente dell'associazione "Paladini"). Alle 19, quindi, si darà il via agli spettacoli, con burattini, artisti bolle e tante sorprese. Il programma riprende domenica alle 9,30 con le attività di laboratorio, seguite dalla Santa Messa del fanciullo, alle 10,30 sul sagrato della Chiesa. Nel pomeriggio, dalle 16, nuovi giochi, seguiti dallo spettacolo conclusivo, alle 19,30: "Sui fili della fantasia", sempre con Mago Fracasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui fili della fantasia contro i simboli di violenza

LeccePrima è in caricamento