rotate-mobile
Cronaca

Choc in stazione. Un uomo di origini straniere si lancia sotto al treno e resta decapitato

Un 35enne si è tolto la vita, intorno alle 10,30, restando schiacciato sotto il "Frecciabianca" diretto a Torino, proveniente dallo scalo di Surbo. Sul posto, i sanitari del 118, impotenti davanti all'accaduto. I rilievi sono nelle mani degli agenti della Polizia ferroviaria

LECCE  - E’ stato un suicidio, nel quale è deceduto un uomo di 35 anni. Si è gettato, o più probabilmente si è steso, sotto al treno per togliersi la vita. E' una folla di passeggeri sotto choc quella che, nella mattinata, ha assistito all’incidente in diretta nella stazione ferroviaria di Lecce, nel quale Mukammad Nadeen, un cittadino straniero di nazionalità pachistana, è rimasto decapitato.

La tragedia è avvenuta sul binario 2, dove il treno “Frecciabianca” sarebbe partito di lì a poco in direzione di Torino. Il convoglio era in movimento: proveniva dal deposito di Surbo in direzione dello scalo ferroviario leccese, dal quale sarebbe poi ripartito alla volta della capitale piemontese alle 11,13.

Circa tre quarti d'ora prima, l’accaduto. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, ma per la vittima non vi era più nulla da fare. E’ anche sopraggiunto il medico legale,  per la constatazione del decesso, e una prima ispezione cadaverica. Stando ai primi accertamenti, l'uomo non si trovava in Italia da un tempo prolungato, tanto che l'iter di regolarizzazione della sua permanenza non era stato ancora completato del tutto. poichè, quasi certamente, era un richiedente asilo.

I rilievi sono nelle mani degli agenti di polizia ferroviaria di Lecce, i quali sono anche stati impegnati a mettere in sicurezza l’area attorno al binario, a causa di un gruppo di connazionali della vittima, che  ha mostrato segni di agitazione. I momenti di tensione sono subito rientrati.

La salma dell'uomo, ormai resa irriconoscibile dal violento impatto con il convoglio, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, dove resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria. Non è ancora dato sapere se il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Emilio Arnesano, disporrà l'autopsia sul corpo del 35enne.

Le immagini della stazione ferroviaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc in stazione. Un uomo di origini straniere si lancia sotto al treno e resta decapitato

LeccePrima è in caricamento