Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Supermac: i ladri ci riprovano. Ennesimo fallimento

Ancora una volta un tentativo di furto al Supermac di Presicce. I vigilanti, giunti sul posto dopo che è scattato l'allarme, hanno trovato una porta sul retro forzata. Ma non hanno rubato nulla

SDC11946-2

PRESICCE - E' uno dei supermercati più "ambiti" dalle orde di predoni che di tanto in tanto escogitano qualche piano criminale, con tanto di foro a mezzo motopala, o taglio dei cavi dei sistemi di antifurto, per cercare di penetrare e rubare il possibile. Si tratta del Supermac di Presicce, che sorge in via Spiggiano. Alla periferia estrema del paese e a ridosso della strada provinciale 360, evidentemente offre anche una buona via di fuga. Solo che, per vari motivi, negli ultimi anni ogni assalto è fallito.

Giusto per citare i casi più recenti: era successo nel settembre e nel novembre del 2010, s'è ripetuto anche ieri notte. In modo più discreto. Già, perché se le volte precedenti erano andati giù pesanti (prima provandoci proprio con la già citata motopala, la seconda volta cercando di praticare un foro sul soffitto), questa volta hanno semplicemente tentato di forzare una porta sul retro dello stabile, collocato al centro di un piazzale che funge da parcheggio.


Forse, avranno pensato i ladri, i metodi più semplici e meno invasivi sono sempre la via migliore. Tant'è. In realtà, neanche in questo caso la ciambella è riuscita col buco. L'allarme è regolarmente scattato alle 23,44 e sul posto si sono fiondate due pattuglie dell'istituto di vigilanza Securpol security di Racale. Le guardie giurate hanno subito notato, durante il controllo perimetrale, la porta forzata. E' stato chiamato sul posto il responsabile, che ha comunque accertato che non sono stati trafugati né merce, né denaro. I ladri, insomma, sono stati costretti a una fuga a dir poco repentina. La speranza, ora, visti i ripetuti fallimenti, è che desistano del tutto. Per sempre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermac: i ladri ci riprovano. Ennesimo fallimento

LeccePrima è in caricamento