Cronaca Surbo

Un 14enne accusa malore dopo aver bevuto birra, bar chiuso 15 giorni

La sospensione della licenza decisa dal questore e notificata dai carabinieri, che hanno nel frattempo già denunciato il titolare del locale, a Surbo

SURBO – Bar chiuso per quindici giorni e denuncia per il titolare. È il provvedimento assunto a carico del Due in Blue, locale che sorge nel cuore di Surbo, in piazza Unità Europea. Il motivo è presto detto: sarebbero stati serviti alcolici a minorenni, fra cui un 14enne che alla fine è stato colto da un malore, al punto di finire in ospedale.  

Il provvedimento, emesso dal questore Andrea Valentino, è stato notificato ieri mattina dai carabinieri di Surbo. Erano stati gli stessi militari a proporre la sospensione della licenza, dopo le indagini che hanno condotto alla denuncia a piede libero alla Procura per somministrazione di bevande alcoliche a minori.

L’attività è nata da una segnalazione del posto fisso di polizia presso l’ospedale “Vito Fazzi”, dov’era stato ricoverato un ragazzo di 14 anni, per stato di ebrezza alcolica. I carabinieri hanno così accertato che il ragazzo aveva accusato un malore dopo aver bevuto assieme a un amico di 15 anni due birre acquistate presso il bar.

Non solo. Dalle dichiarazioni raccolte durante gli accertamenti sarebbero emerso il fatto che inoltre che il titolare del bar avrebbe venduto alcolici a minori anche in altre circostanze. Anche per questo motivo, il questore ha ravvisato la necessità di adottare il provvedimento di sospensione della licenza, come avvenuto già ad agosto per un altro bar, in quel caso a Porto Cesareo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 14enne accusa malore dopo aver bevuto birra, bar chiuso 15 giorni

LeccePrima è in caricamento