Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Giuseppe Codacci Pisanelli

Coppia si ritrova due banditi armati in casa, terrore in pieno centro

E' successo ieri sera a Surbo, in via Codacci Pisanelli. Vittime un imprenditore in pensione e la consorte. I malviventi hanno preso soldi e oggetti preziosi e sono fuggiti in un'auto di grossa cilindrata

Foto di repertorio.

SURBO – Erano circa le 21 di ieri sera quando in due hanno scavalcato il cancello del giardino e si sono infilati all’interno di una villetta dal soggiorni. Avevano i volti coperti da passamontagna ed erano armati entrambi di pistole. E in quell’abitazione, nel pieno centro della cittadina, si sono vissuti attimi di puro terrore che si possono solo immaginare.

Vittime, a Surbo, di una rapina nella propria abitazione, un imprenditore in pensione e la moglie, amministratrice di una società nel ramo del noleggio di videogiochi, sessantenni. Sono rimasti in balia dei malviventi senza poter fare nulla per sfuggire al ricatto di armi spianate davanti al volto.

La vicenda s’è consumata in via Giuseppe Codacci Pisanelli, quindi proprio nel cuore di Surbo, a poche decine di metri dal Municipio e dal comando della polizia locale. Tutto è avvenuto in modo molto veloce e i coniugi hanno dovuto assecondare le richieste dei malviventi, consegnando loro soldi in contanti, oggetti in oro e un orologio Rolex, per un valore da quantificare. Poi, sono subito usciti di scena, fuggendo su un’autovettura di grossa cilindrata.

Sul posto sono intervenuti poco dopo i carabinieri del Norm di Lecce e della stazione locale per le indagini. I militari hanno avuto anche modo di prelevare alcune immagini di videosorveglianza, che però non hanno consentito d’identificare in modo compiuto il modello di veicolo.

Secondo alcune indicazioni, però, potrebbe trattarsi di un’Alfa 147, probabilmente condotta da un terzo uomo che attendeva i due complici all’esterno, con il motore acceso e pronto a garantire una rapida fuga. Via Codacci Pisanelli volge in direzione nord, come senso di marcia, e si suppone che i rapinatori siano quindi fuggiti in breve da Surbo indirizzandosi verso strade di campagna.

Quella di ieri è stata, peraltro, una giornata nera sul fronte della criminalità, perché si è tratta trattata della seconda rapina in poche ore. Nel primo pomeriggio, era stato messo a segno un assalto ai danni di un supermercato di Cutrofiano. Un’impresa che, però, quasi impallidisce al cospetto dell’intimità della casa di una coppia violata dall’ingresso improvviso di banditi armati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia si ritrova due banditi armati in casa, terrore in pieno centro

LeccePrima è in caricamento