Pomeriggio movimentato: ladri in una casa e donna scippata con un pugno

Gli episodi a Monteroni di Lecce, dove vittima di tre malviventi è stata un'anziana di 90 anni, e a Surbo. In entrambi i casi indagano i carabinieri delle stazioni locali e del Norm

Foto di repertorio.

LECCE – Pomeriggio di Pasquetta molto movimentato nei dintorni di Lecce, dove si sono verificati in rapida successione un furto in abitazione e uno scippo, trasformatosi in una rapina impropria quando uno dei soggetti ha sferrato un pugno alla vittima per impossessarsi di una borsetta e fuggire. Entrambi gli episodi sono avvenuti in rapida successione, fra le 18,30 e le 19 circa, il primo a Monteroni di Lecce e il secondo a Surbo, ma non sembra che vi sia alcuna correlazione fra loro.

A Monteroni s’è verificato il classico furto in abitazione. La vittima è una donna sulla novantina d’anni che non s’è nemmeno accorta del fatto che si fossero introdotti nella sua abitazione, nel centro abitato del paese, tre individui. Era seduta a vedere la televisione e, data l’età, non ha un udito perfetto. Solo in un secondo momento ha visto i soggetti, che non hanno usato alcuna violenza fisica, a quanto pare, ma che pure sono riusciti a portare via alcuni monili che aveva in casa, prima di darsi alla fuga.

I malviventi non hanno tradito un accento particolare, dalle poche parole che hanno proferito e non è chiaro con quale mezzo si siano allontanati. La vicenda, per il numero di persone e per l’età della vittima, richiama però in qualche modo quanto avvenuto solo pochi giorni addietro, il 13 aprile, quando è stata sorpresa nella sua abitazione un’anziana di Cellino San Marco. In quel caso, i tre sono fuggiti con un’Alfa 147 risultata rubata a Lecce.

A Surbo, invece, due donne che si trovavano insieme a passeggiare, sono state all’improvviso avvicinate da cinque soggetti. Sembra che in questo caso avessero un accento campano, anche piuttosto marcato. Uno di loro, in particolare, ha scippato la borsa a una delle vittime e, per via della resistenza opposta, ha finito per sferrarle anche un pugno in volto, fortunatamente senza provocare seri danni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cinque si sono poi subito dileguati, secondo le indicazioni fornite, con una Renault Megane di colore scuro. In entrambi i casi sono stati avvisati i carabinieri delle stazioni di Monteroni e Surbo, oltre che del Norm di Lecce per avviare le ricerche di ladri da una parte e rapinatori dall’altra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento