Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Affiancato e rapinato in strada: bottino di decine di migliaia di euro

Un incaricato di una ditta di slot machine nel mirino dei banditi. La denuncia sporta a Surbo. Indagini in corso

La stazione dei carabinieri di Surbo.

SURBO – Era a bordo del suo furgoncino e si trovava in quel momento sulla strada che collega Surbo a Trepuzzi. All’improvviso, sarebbe stato affiancato da un’utilitaria. A bordo, due malviventi, uno dei quali armato di pistola.

L’uomo, di mezza età, che lavora come incaricato per conto di una società che gestisce slot-machine, e che stava eseguendo nel primo pomeriggio il suo consueto giro per riscuotere i soldi da vari locali che hanno le macchinette in dotazione, sarebbe stato costretto a scendere, dopo gli è stata tagliata la strada, e, sotto la minaccia armata, costretto a cedere gli incassi fino a quel momento prelevati.

Si tratta di una somma cospicua, al momento in via esatta di quantificazione, ma che potrebbe ammontare a più di qualche decina di migliaia di euro.

Questo è pressappoco quanto narrato direttamente ai carabinieri della stazione di Surbo, dove l’uomo s’è recato per sporgere denuncia. Si trovava ancora nelle vicinanze del comune limitrofo a Lecce, quando s’è verificato l’episodio. I due, che che avevano i volti travisati, subito dopo l’assalto, si sarebbero dileguati in direzione nord. Sono state diramate ricerche per tentare di intercettare i malviventi, ma di loro nessuna traccia.

Un caso in qualche modo simile si è verificato nel corso dell’estate, quando, nella zona di Ugento, è stato accerchiato dai banditi un altro rappresentante. Con sé aveva circa 8mila euro. In quel caso (era l’8 giugno), i malviventi gli avevano sottratto tutto il veicolo, per poi abbandonarlo in una zona di campagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affiancato e rapinato in strada: bottino di decine di migliaia di euro

LeccePrima è in caricamento