Sveglia i residenti di San Pio urlando nella notte: identificato, era solo ubriaco

E’ accaduto in via Bonifacio Bernardino. Un ragazzo, originario dello Sri Lanka fermato dai poliziotti e poi affidato ai famigliari. I residenti hanno temuto l’ennesima rissa

Una delle volanti della polizia sul posto.

LECCE  - Parapiglia nel rione San Pio, in città, nella tarda serata di ieri. Ma, fortunatamente, l'episodio si è rivelato meno grave del previsto.  Un ragazzo, nel pieno dei fumi alcolici, ha dato  di matto in via Bernardino Bonifacio, svegliando i residenti della zona con urla e schiamazzi, costringendo ben tre volanti e un mezzo del 118 a intervenire, temendo si trattasse dell'ennesima rissa. L’episodio poco prima della mezzanotte.

Gli agenti, sopraggiunti a seguito delle numerose segnalazioni alla sala operativa, sono riusciti a identificare il responsabile. Si tratta di un uomo dello Sri Lanka, per il quale i poliziotti  hanno anche allertato gli operatori sanitari, temendo che fossero necessari per calmarlo. In realtà, in preda a uno stato di ebbrezza, stava urlando frasi ingiuriose contro la ex moglie, pur non avendo la donna di fronte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato accompagnato dagli stessi agenti presso la sua famiglia d’origine e affidato alla madre, in attesa che i fumi alcolici evaporassero assieme alla sua rabbia. Non si sono verificate conseguenze, né danneggiamenti, soltanto qualche minuto di schiamazzo per strada e il timore, da parte dei cittadini che abitano in zona, che potesse trattarsi di un'altra, violenta lite in una via cittadina. Al momento, non sono scattati provvedimenti nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento