Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Tabacco, truffa all'Europa: indagati anche nel Salento

Una colossale truffa da 3 milioni di euro ai danni dell'Unione europea è stata scoperta dopo un'indagine coordinata della Procura di Perugia. Ottanta gli avvisi di garanzia emessi in tutta Italia

tabac

Una colossale truffa da 3 milioni di euro nel settore del tabacco ai danni della Comunità europea è stata smascherata dai carabinieri del settore politiche agricole e alimentari di Roma. Si tratta di fondi percepiti illecitamente da una vasta organizzazione criminale con ramificazioni in tutta Italia, da Nord a Sud. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Perugia, che ha emesso 80 avvisi di garanzia. Il lungo filo che collegava personaggi uniti da interessi comuni e provenienti da Varese, Verona, Firenze, Siena, Arezzo, Perugia, Terni, Teramo, Roma, Latina, Potenza, Matera, Caserta, Benevento e Lecce è stato così spezzato con la consegna degli avvisi di conclusione delle indagini preliminari. Ma non è tutto.

Il ministero delle Politiche agricole, infatti, ha comminato sanzioni amministrative da capogiro, pari a circa 20 milioni di euro, agli autori della maxi-truffa sui fondi agevolati. I particolari sull'intera operazione ancora non sono del tutto noti. A tale proposito, il procuratore capo del capoluogo umbro, Nicola Miriano, convocherà domani una conferenza stampa presso il comando provinciale dell'Arma di Perugia, insieme al generale di brigata Pasquale Muggeo, comandante dei carabinieri del comparto politiche agricole e alimentari. Sarà presente anche una delegazione dell'Olaf (Ufficio europeo per la lotta antifrode), che ha collaborato alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tabacco, truffa all'Europa: indagati anche nel Salento

LeccePrima è in caricamento