Tanica e sifone per rubare il gasolio, ma la notte dei ladri finisce male

Diversi i furti nell'area di servizio Agip sulla Ugento-Racale ai danni dei pullman delle Ferrovie Sud Est. I carabinieri si sono appostati nel gabbiotto e hanno sorpreso un 29enne. Il complice è riuscito a scappare a piedi nelle campagne

Foto di repertorio.

UGENTO – Era diverso tempo che i furti si susseguivano nell’area di servizio Agip lungo la strada che collega Ugento a Racale. Lì, vengono posteggiati i pullman delle Ferrovie Sud Est. Ed erano proprio questi nel mirino dei malviventi, che avevano evidentemente deciso di prosciugarne i serbatoi, sottraendo il prezioso gasolio.

Varie le denunce presentate. E alla fine i furfanti, all’ultimo tentativo, hanno fatto cilecca. Gli è andata davvero male, perché uno è stato acciuffato, mentre l’altro costretto a una fuga repentina. Non si farà vedere per un po’.

In arresto è finito Umberto De Gaetani, 29enne ugentino. Risponde di furto aggravato in concorso. Per sorprendere i ladri all’opera, i carabinieri si sono appostati in borghese nel chiosco dell’area di rifornimento. E’ in questo modo che i sono riusciti anche a ricostruire la dinamica dei furti. Uno dei due, infatti, si collocava a distanza, nei pressi dell’ingresso all’area, fungendo da “palo”; l’altro, con un sifone e alcune taniche di plastica, eseguiva il travaso.

DE GAETANI Umberto-2Ma questa volta il trucco non è riuscito, perché i militari sono sbucati all’improvviso dal gabbiotto, bloccando De Gaetani. L’altro, che era più defilato e che avrebbe dovuto avvisare il complice di eventuali imprevisti, ha comunque fatto a tempo a darsela a gambe nelle campagne. Il 29enne, condotto in caserma, d’intesa con il pubblico ministero Roberta Licci, è stato arrestato e destinato ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ovviamente per il momento non c'è prova certa per stabilire se il 29enne e il complice fossero gli autori anche dei furti precedenti, anche se questo è più che un sospetto. Per ora, dunque, il giovane risponde solo dell'episodio per il quale è stato colto in flagranza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento