Tar respinge il ricorso, al via i lavori di ristrutturazione dell'ex Collegio Fiorini

Il giudice ha sancito la correttezza dell'operato del raggruppamento d'imprese, assistite dal professor Saverio Sticchi Damiani

LECCE – Potranno finalmente partire i lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione strutturale degli edifici dell’ex Collegio Fiorini, a Monteroni. L’Università del Salento potrà dunque procedere. La seconda sezione del Tar di Lecce ha respinto il ricorso proposto dal Consorzio stabile Marr società consortile, rappresentato e difeso dagli avvocati Carlo Tangari e Valeria Pellegrino, contro l’aggiudicazione di gara a favore del Raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Ingrosso costruzioni e Bruno Barba impianti.

Il Tar, accogliendo le tesi del difensore del raggruppamento, il professor Saverio Sticchi Damiani, e dell’Università del Salento, assistita dall’avvocatura distrettuale dello Stato, ha accertato la piena legittimità degli atti della gara, respingendo le censure del ricorrente che aveva contestato l’ammissibilità dell’offerta economica presentata dal Rti e la correttezza dei punteggi attribuiti dalla commissione di gara all’offerta tecnica proposta da quest’ultimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, esaminando la questione centrale, il giudice amministrativo ha statuito che è ammissibile l’offerta economica predisposta, come nel caso di specie, compilando il modulo fornito dalla stazione appaltante anche nel caso in cui a tale modulo sia stata aggiunta da parte del concorrente una seconda dichiarazione, non richiesta dal bando, secondo cui il prezzo offerto sarebbe stato determinato al netto delle spese del personale, poiché tale norma è stata abrogata dal nuovo Codice degli appalti e quindi non è più applicabile e comunque la seconda dichiarazione non incide sulla correttezza dell’offerta economica presentata dall’aggiudicatario, non determinando una modifica del ribasso offerto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento