rotate-mobile
Cronaca

Bus, biglietto passa a 90 centesimi. Tra le novità, quello giornaliero

Dal primo luglio in vigore le nuove tariffe. Ci sono gli aumenti, ma anche novità per gli utenti: l'abbonamento impersonale mensile, quello personale settimanale e il tagliando da 24 ore che costerà 2 euro e 30 centesimi

 

LECCE – Dal primo luglio entra in vigore il nuovo piano tariffario per il trasporto urbano, secondo uno schema già pronto dalla primavera del 2011 ma che è stato ritoccato da Sgm per quanto riguarda gli importi, con adeguamento all’aumento disposto dalla normativa regionale per il finanziamento del trasporto locale (delibera numero 1882 del 6 agosto 2010).

Le novità riguardano essenzialmente l’introduzione del biglietto giornaliero – valido 24 ore dalla prima obliterazione al costo di 2 euro e 30 centesimi -, di quello settimanale, da 9 euro, e di quello mensile impersonale, da 34.

Sale a 90 centesimi il prezzo unitario della singola corsa, mentre pagarla a bordo comporterà un esborso di 1 euro e 50 centesimi. Il “multi corse” consentirà 6 viaggi – ciascuno valido 90 minuti – a 4 euro e 50.

Gli abbonamenti: quello annuale ordinario costerà 271 euro, 23 il mensile per la linea universitaria.

Tre i tipi di abbonamenti ordinari previsti: oltre a quello settimanale personale e al mensile impersonale – le novità di cui si è già detto –, restano nel tariffario quello personale – che passa a 27 euro – e quello dedicato alla linea 27 (Express, Esatta, Rapida) da 23 euro. L’annuale ordinario costerà 271 euro.  

Abbonamenti agevolati: tariffe scontate per gli studenti che fino al compimento del 26esimo anno pagheranno 14 euro e 70 al mese per viaggiare su tutte le linee e 12 euro e 40 centesimi per la linea universitaria 27; gli over 65 e gli under con indicatore della condizione economica equivalente inferiore o pari a 7mila 500 euro l’anno pagheranno 14 euro e 70 centesimi al mese per tutte le linee. Per usufruire delle agevolazioni si dovrà sottoscrivere una tessera triennale di riconoscimento al prezzo di 2 euro e 80 centesimi.

Gratuità, invece, per invalidi e portatori di handicap ai sensi del Testo unico regionale che ha consentito  anche l’equiparazione tra le linee cosiddette suburbane a quelle urbane (ad esempio, quelle per le marine). L’unico costo da sostenere è quello per la tessera di riconoscimento.

Le domande per il rilascio della tessera potranno essere presentate esclusivamente presso il City Terminal in Viale Porta d’Europa a far data dal primo luglio tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 19. Per maggiori informazioni sul nuovo piano tariffario, nonché sulle norme che regolano l’accesso alle agevolazioni e alle gratuità è possibile consultare il sito web della società o chiamare allo 0832.399171.

SCARICA IL NUOVO PIANO TARIFFARIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus, biglietto passa a 90 centesimi. Tra le novità, quello giornaliero

LeccePrima è in caricamento