rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
A Torre Pali / Salve

Colpita con un arpione e in difficoltà: tartaruga recuperata al largo

L’esemplare è stato ferito seriamente ai polmoni e le sue condizioni restano gravi: a recuperare l’animale, poi trasferito a Calimera, due ragazzi della provincia di Bari con l’ausilio di alcuni pescatori del posto

TORRE PALI (Salve) – In estrema difficoltà dopo essere stata colpita con un arpione da un pescatore: è in condizioni gravi la tartaruga di circa 35 kg, ritrovata al largo di Torre Pali, marina di Salve, da due ragazzi della provincia di Bari, che si trovavano in mare a bordo di una barca.

I due, Maria Luisa Carratta e Piervincenzo Damiani, non c’hanno pensato due volte, non appena si sono accorti della presenza dell’animale, a prestare soccorso e a recuperare l’esemplare ferito, grazie all’ausilio di un gruppo di pescatori locali. Un modo semplice ma significativo per rispondere alla crudeltà di chi, invece, ha pensato di sparare un arpione contro la tartaruga.

thumbnail-25-37

Sul posto sono subito intervenuti i volontari del centro recupero tartarughe marine di Calimera, presieduto da Piero Carlino, che hanno preso in custodia l’esemplare trasferendolo nella propria sede per le cure necessarie: la tartaruga, femmina e adulta, è monitorata nella struttura e risulta in gravi condizioni. Come ha spiegato lo stesso Carlino, raggiunto telefonicamente, l’arpione ha colpito seriamente i polmoni dell’animale. Una situazione che fa pensare che possa essere in pericolo di vita.

296817409_597982781923495_6237063951589391510_n-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpita con un arpione e in difficoltà: tartaruga recuperata al largo

LeccePrima è in caricamento