menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zaino “sospetto” davanti alla scuola, inviati sul posto gli artificieri dell’Arma

È successo in mattinata davanti alla scuola primaria “Giulio Cesare Vanini”. Controllo dei carabinieri, nulla di preoccupante

TAURISANO – Non è certo passato inosservato, a Taurisano, l’intervento effettuato questa mattina dagli artificieri inviati dal Comando provinciale di Lecce dopo il ritrovamento di uno zaino “sospetto” nei pressi di un ingresso secondario della scuola primaria “Giulio Cesare Vanini”, sul lato di via Astore (l’accesso principale è in via Addis Abeba).

La segnalazione al 112 ha fatto arrivare sul posto prima i carabinieri della stazione locale e del Nucleo operativo radiomobile di Casarano per una prima valutazione. E, sentito il Comando, s’è deciso di delimitare con nastro un’ampia area, con un margine di sicurezza, e attendere gli esperti dotati del robot antisabotaggio. Come si supponeva (e per fortuna), nessun reale pericolo. È possibile che lo zaino sia stato perso o dimenticato.

Oggi, in vari comuni salentini, come segno di protesta per la chiusura delle scuole voluta dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si sono presentati ragazzi e genitori, lasciando zaini e fiori davanti agli ingressi. Curiosità: è il secondo caso in pochi di un allarme bomba nei pressi di un istituto scolastico. La mattina del 27 ottobre, gli artificieri sono intervenuti a Lecce, davanti all’istituto tecnico commerciale “Calasso”, dopo la segnalazione di una valigia sospetta abbandonata in un’aiuola, proprio davanti all’edificio. Dentro, però, c’erano soltanto rifiuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento