Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Toro in fuga per le vie del paese: impossibile fermarlo, viene abbattuto

Il suo destino era comunque segnato: doveva essere macellato. Ma, fuggito, ha messo agitazione dentro Taurisano

TAURISANO – Non è stato proprio come nella discussa festa di San Firmino, a Pamplona, ma poco c’è mancato che Taurisano (sul cui stemma araldico campeggia peraltro un toro) si trasformasse in una succursale della città spagnola. Sarebbe bastato che l’orario fosse stato diverso: non pochi minuti dopo l’alba ma qualche ora più tardi. Una cosa è certa: quel toro aveva un destino segnato, perché sarebbe stato comunque macellato.

Dopo essere fuggito, però, e aver provocato scompiglio nel suo girovagare, alla fine è stato abbattuto a colpi di pistola. Non c’era davvero altra soluzione, a quanto pare, perché ormai si stava imbizzarrendo, con il rischio di danni molto gravi per l'incolumità pubbllica.

E’ stata una mattinata davvero particolare, nella cittadina del basso Salento, anche se non tutti se ne sono accorti, vista l'ora. Il toro, portato la sera prima da un macellaio presso la sede dell’industria di carni “Scarlino”, lungo la via per Miggiano, a un certo punto (ma non si capisce ancora come) è riuscito a scappare. Forse proprio nella prima mattinata.

Ha iniziato cos' a scorrazzare per le vie del centro abitato. Intorno alle 7,30 è stato anche immortalato da alcuni passanti (un paio di foto sono state inviate alla nostra redazione, Ndr). E con lo scorrere dei minuti, sempre più cittadini si sono imbattuti nell’esemplare libero, tanto che sono partite anche alcune telefonate con toni molto preoccupati al commissariato locale. E dato che il toro ha fatto almeno due o tre giri proprio nella zona degli uffici di polizia, a un certo punto è stato avvistato anche da un agente tramite le videocamere di sorveglianza. Una scena davvero insolita anche per chi è abituato a vederne d'ogni sorta per mestiere. 

Di lì a poco le vie si sarebbero popolate del tutto, anche di bambini, quindi s’è ritenuto che non vi fosse un solo minuto da perdere. Gli agenti sono usciti per capire il da farsi, mentre già gli addetti alla custodia e alla macellazione erano dietro al toro nel tentativo di bloccarlo. Alla fine l'esmeplare è stato incanalato in un’area periferica. Nel circondarlo, uno degli addetti, però, ha subito anche una carica, rischiando di essere perforato dalle corna, cadendo per terra dopo essere stato colpito di striscio.

A quel punto la situazione, rischiando di sfuggire di mano, ha indotto gli agenti di polizia a estrarre dalle fondine le pistole d'ordinanza ed esplodere più colpi. Fin quando il toro non è stramazzato per terra.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toro in fuga per le vie del paese: impossibile fermarlo, viene abbattuto

LeccePrima è in caricamento